venerdì, 1 Luglio 2022

Su Youtube è disponibile “Leave”, nuovo progetto multimediale con la colonna sonora originale del pianista barese Kekko Fornarelli

Su youtube è disponibile Leave – The Future is Ours, nuovo progetto multimediale scritto e diretto da Marina Damato con la colonna sonora originale di Kekko Fornarelli prodotto da Eskape Music nella programmazione Puglia Sounds Producers 2022 della Regione Puglia

Da non perdere

Su youtube è disponibile Leave – The Future is Ours, nuovo progetto multimediale scritto e diretto da Marina Damato con la colonna sonora originale di Kekko Fornarelli prodotto da Eskape Music nella programmazione Puglia Sounds Producers 2022 della Regione Puglia (Poc Puglia 2007/2013 – Azione “Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo). Leave è un cortometraggio musicale distopico con uno sguardo sulla crisi socio-culturale e politica che l’umanità sta vivendo, drammaticamente attuale in un presente devastato da pandemie, guerre e diseguaglianze ormai fuori controllo.

“Siamo tutti punti di sospensione in un mondo infinito. Punti che vagano senza meta in un universo fatto di emozioni, frenesia, senso di onnipotenza, ma anche di paure, solitudine e angoscia. Avete mai pensato che potremmo essere noi, con le nostre azioni, a portare il mondo, così come lo conosciamo, ad un punto di non ritorno? E se, invece, quel punto divenisse l’inizio di un nuovo capitolo?”, si chiedono gli autori.

Costruito su una potente colonna sonora originale del pianista, compositore e produttore barese Kekko Fornarelli (affiancato nel brano finale dalla voce di Serena Spedicato e dalle corde di Leo Gadaleta), Leave narra un mondo sull’orlo del tracollo sentimentale, culturale e sociale, in cui l’unico modo per fuggire è la proiezione del sé in una sorta di auto-isolamento. La grande voglia di contatto umano, dopo anni di pandemia, lascia spazio alla rassegnazione della guerra: la protagonista decide, così, di alleviare le proprie sofferenze prefigurando un mondo alternativo, un proprio metaverso, in cui tornare in contatto con una civiltà senza guerre, con una natura incontaminata, con una nuova realtà, rasserenante per l’anima e rigenerante per corpo e mente.

Ultime notizie