sabato, 2 Luglio 2022

Morto accoltellato dopo rissa tra bande rivali: arrestati 24 ragazzi in Lombardia

I Carabinieri di Milano hanno eseguito 24 arresti nei confronti di 5 minorenni e 19 maggiorenni per l'omicidio di un 21enne avvenuto nel settembre 2021 durante una rissa tra bande per lo spaccio di droga.

Da non perdere

Ventiquattro ragazzi sono stati arrestati, questa mattina 15 giugno, per l’omicidio di un 21enne avvenuto nel settembre 2021 nel corso di una rissa tra bande rivali per lo spaccio di droga. L’episodio è accaduto a Pessano con Bornago, in provincia di Milano.

Il provvedimento

I Carabinieri hanno eseguito due distinte ordinanze di custodia cautelare, emesse rispettivamente dal G.I.P per i minori e da quello ordinario. Gli arresti, secondo quanto si apprende dal Comando provinciale di Milano, sono scattati nei confronti di 5 minorenni, di cui 2 misure cautelari in carcere, 2 collocamenti in comunità e 1 obbligo di permanenza in casa; dei 19 maggiorenni 7 sono finiti in carcere e 12 agli arresti domiciliari. Tutti gli indagati dovranno rispondere a vario titolo di rissa aggravata, concorso in omicidio, lesioni personali, tentata estorsione in corso, porto d’armi e oggetti atti a offendere, detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Le indagini

Le indagini, avviate dalla Compagni di Pioltello subito dopo l’omicidio del 21enne, hanno evidenziato come le due bande, una proveniente da Vimercate, provincia di Monza-Brianza, e l’altra di Pessano con Bornago, si erano date appuntamento per un regolamento di conti dopo alcune controversie in merito a una partita di droga; lite finita poi nel sangue con l’accoltellamento del ragazzo.

Ultime notizie