sabato, 2 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Zelensky bacchetta Scholz: “Posizione più chiara sulla Russia”. Usa: “Non interferiamo su annessione all’Ue”

La Casa Bianca si è espressa sulla richiesta di adesione accelerata dell’Ucraina all’Ue: “Non spetta a noi decidere, non facciamo parte dell’Unione Europea”. Il Cremlino: “Le sanzioni contro la Federazione sono un boomerang contro l’Occidente. Siamo un Paese troppo grande”.

Da non perdere

La Casa Bianca prende una posizione netta sulla questione di adesione accelerata dell’Ucraina all’Ue: “Non interferiamo”. Il Cremlino si espone: “Le sanzioni sono un boomerang contro l’Occidente”. Zelensky non resta in silenzio. Esorta a gran voce Olaf Scholz a prendere “una posizione più chiara sulla Russia” e critica i tentativi del cancelliere tedesco di “mantenere un equilibrio”.

Usa: “Non interferiamo con adesione dell’Ucraina all’Ue”

Durante una conferenza stampa, la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre ha affermato: “Non spetta a noi decidere. Non facciamo parte dell’Ue”, queste le sue parole in risposta a una domanda a proposito della questione di adesione accelerata dell’Ucraina all’Unione Europea. Ha poi continuato: “Spetta ai membri decidere, non interferiamo con qualcosa con cui non abbiamo nulla a che fare”. In conclusione, ha affermato che gli Stati Uniti vedono nei negoziati la via d’uscita dalla crisi in Ucraina, ma al momento non sembra ci sia disponibilità da parte della Federazione Russa.

Cremlino: “Le sanzioni sono un boomerang contro l’Occidente”

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, durante una lunga intervista all’agenzia russa Tass ha detto che “la Russia è un Paese troppo grande perché la guerra ad essa (con le sanzioni, ndr) non torni indietro come un boomerang”. Nell’intervista si è parlato anche del prossimo Forum economico internazionale di San Pietroburgo, a cui il 17 giugno parteciperà Vladimir Putin; Peskov ha poi aggiunto: “Tutte queste restrizioni, le sanzioni che sono state introdotte (contro la Federazione Russa), stanno colpendo i prezzi di energia, cibo e così via”. Ha concluso dicendo che quasi sicuramente Putin, durante il Forum, parlerà e toccherà questo tema.

Zelensky esorta Scholz: “Bisogna prendere una posizione più chiara sulla Russia”

Durante un’intervista con l’emittente tedesca ZDF, Zelensky a gran voce: “Abbiamo bisogno che il cancelliere Scholz ci rassicuri che la Germania sostiene l’Ucraina. Lui e il suo governo devono decidere”, ha incalzato: “Non dovrebbe esserci nessun tentativo di mantenere un equilibrio nelle relazioni tra Ucraina e Russia”. Zelensky ha rimproverato la Nazione tedesca di essere intervenuta inviando aiuti militari molto più tardi rispetto ai Paesi vicini, “questo è un dato di fatto”. Il presidente ucraino ha infine invitato a non limitarsi alle foto di rito quando si è in visita a Kiev, ma bisognerebbe “annunciare un aumento del sostegno allo status di candidato nell’Ue e sanzioni più severe contro la Russia”.

Ultime notizie