sabato, 2 Luglio 2022

Ferisce la moglie con una bottiglia e si barrica in casa: irruzione dei Carabinieri ma l’appartamento è vuoto

Arrivato il negoziatore, chiuso il gas nello stabile. Dopo due ore è scattata l'irruzione. La donna era andata a chiedere aiuto nell'appartamento vicino, qui lui l'ha raggiunta e colpita al collo provocandole una profonda ferita.

Da non perdere

Aveva litigato con la moglie e lei, spaventata, era andata a chiedere aiuto nell’appartamento vicino. Lì l’uomo, un 36enne egiziano, l’ha raggiunta e colpita al collo con una bottiglia di vetro. Nonostante la profonda ferita la 35enne, cittadina romena, non sarebbe in pericolo di vita. Ricercato, invece, il marito che dopo essersi barricato in casa è riuscito a fuggire. L’aggressione è avvenuta intorno le 12:30 a Cologno Monzese, in provincia di Milano. La donna, dopo essere stata ferita, è riuscita a rifugiarsi sul balcone, dove è stata raggiunta e messa in salvo dai Vigili del Fuoco.

L’aggressore si è invece barricato in casa. Sul posto anche i Carabinieri con un negoziatore, che però non ha mai ricevuto risposte dall’interno dell’appartamento. In tutto l’edificio è stato chiuso il gas, per scongiurare possibili intenti suicidi da parte dell’uomo. Dopo ben due ore di tensione i Carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento, scoprendo che era vuoto. Nell’abitazione solo i tre cani di grossa taglia della coppia. Il 36enne è ora ricercato, mentre la donna è stata trasferita al pronto soccorso del San Gerardo di Monza.

Ultime notizie