domenica, 3 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Zelensky: “Noi perimetro difensivo del mondo non possiamo cedere nulla”

"La nostra posizione è quella di perimetro difensivo del mondo contro l'espansionismo russo. Per questo non possiamo cedere nulla". Ha parlato così Volodymyr Zelensky nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente americana Newsmax TV. "Non siamo disposti a mollare nemmeno un pezzo di terra. Si tratta della nostra indipendenza e della nostra sovranità", ha aggiunto.

Da non perdere

“Non abbiamo intenzione di attaccare la Russia. Negli Usa qualcuno pensa che vogliamo approfittarci di loro per combattere Mosca, ma non abbiamo intenzione di farlo. Non siamo interessati al loro territorio e non stiamo lottando per ottenerlo”. Ha parlato così Volodymyr Zelensky nel corso di un’intervista rilasciata all’emittente americana Newsmax TV, commentando alcune indiscrezioni dei principali media statunitensi secondo cui Kiev avrebbe intenzione di utilizzare i sistemi missilistici che riceverà dalla Casa Bianca per colpire il territorio russo.

“La nostra posizione è quella di perimetro difensivo del mondo contro l’espansionismo russo. Per questo non possiamo cedere nulla”, ha aggiunto Zelensky. “Non siamo disposti a mollare nemmeno un pezzo di terra. Si tratta della nostra indipendenza e della nostra sovranità. Ammetto che in alcune zone ci sono diverse difficoltà. Ma queste difficoltà vanno discusse, e quelle discussioni potrebbero finalmente mettere fine alla guerra”.

Poi, a proposito delle armi fornite dagli Usa ha detto: “I lanciarazzi a lunga gittata richiesti agli Stati Uniti non verrebbero utilizzati dal nostro esercito per attaccare il territorio russo, ma esclusivamente per l’autodifesa contro gli invasori. Sono i russi che vogliono la nostra terra, non il contrario. La situazione nell’Est del Paese è estremamente complicata. Ogni giorno perdiamo tra i 60 e i 100 militari, e contiamo qualcosa come 500 feriti in combattimento. Va fatto qualcosa il prima possibile”.

Ultime notizie