lunedì, 4 Luglio 2022

Perugia, dalle parole ai fatti: aggredisce due connazionali a colpi di bastone e mannaia

Un ragazzo rumeno, pregiudicato, ha aggredito due connazionali con una mannaia e un coltello dopo una discussione nata dall'abuso di alcool.

Da non perdere

Un cittadino rumeno è stato aggredito da un connazionale la scorsa domenica a Perugia. L’aggressione è scaturita da una discussione avvenuta per un abuso di alcool. Nella serata del 29 maggio, dopo le 20:30, poliziotti sono stati allertati da una telefonata che segnalava la presenza per la strada di un uomo che sanguinava dalla spalla.

Arrivati sul posto, gli agenti hanno identificato il ferito come un 44enne di nazionalità rumena che ha raccontato di come, dopo un pomeriggio passato a casa di un connazionale dove avrebbe dovuto trascorrere anche la sera con la compagnia del cugino, si sia generata una discussione causata dall’abuso di alcool e per non peggiorare la situazione i due ospiti avrebbero deciso di abbandonare l’abitazione, ma dopo pochi metri percorsi il 44enne si è accorto che l’altro cittadino rumeno stava cercando di colpire con un bastone suo cugino.

Intervenuto per cercare di soccorrere il parente, l’uomo è stato ferito alla spalla dal connazionale che si era armato anche di coltello e mannaia. I poliziotti si sono così recati nei pressi dell’abitazione dove hanno sequestrato le due armi in possesso all’aggressore, identificato come un ragazzo rumeno nato nel 1999 già pregiudicato, che è stato poi arrestato con l’accusa di lesioni aggravate e sottoposto a rito direttissimo dal parte del giudice, il quale ha rinviato a data da destinarsi il dibattimento.

Ultime notizie