domenica, 3 Luglio 2022

Bologna, picchiata dal compagno davanti ai figli piccoli: ricoverata in prognosi riservata

La vittima ha raccontato di aver subito violenze ogni giorno per 12 anni. L'uomo, un 40enne, è stato bloccato dai militare del nucleo radiomobile presso l'abitazione ed arrestato per maltrattamenti contro familiari o conviventi.

Da non perdere

È stata aggredita in casa sua, con una violenza tale da richiedere un ricovero in prognosi riservata. Una donna di 30 anni è stata picchiata nel pomeriggio di ieri dal proprio compagno, in zona Lame a Bologna. Ad allertare le Forze dell’Ordine sono stati i vicini di casa, che hanno anche riferito ai Carabinieri della presenza, all’interno dell’abitazione, dei tre figli della coppia, il maggiore dei quali di 7 anni.

L’uomo, un 40enne, è stato bloccato dai militare del nucleo radiomobile presso l’abitazione ed arrestato per maltrattamenti contro familiari o conviventi. La donna è stata, invece, soccorsa dal 118 e trasportata presso l’Ospedale Maggiore di Bologna. Ai Carabinieri ha raccontato di aver subito più volte violenze nel corso dei 12 anni trascorsi insieme al compagno. Pur venendo quotidianamente picchiata e minacciata non aveva mai sporto denuncia nei confronti dell’uomo. Dopo l’aggressione di ieri ha detto di aver deciso di agire, per la propria incolumità e quella dei figli. La Procura ha disposto il trasferimento del 40enne alla Dozza.

Ultime notizie