sabato, 2 Luglio 2022

Germania, scoperta rete di pedofili: “Livello di brutalità mai vista”. Abusi su bimbi di 3 anni

Sono 74 gli indagati e 33 le vittime ad oggi identificate. Si tratta di bambini anche molto piccoli o con disabilità.

Da non perdere

«Sono scioccato e senza parole. Un tale livello di brutalità disumana verso bambini piccoli e di indifferenza per il loro dolore e le loro urla è qualcosa che non avevo mai visto». Parole del capo della polizia di Colonia, Falk Schnabel. Durante le indagini su un caso di pedofilia la Polizia tedesca ha identificato una rete di pedofili comprendente 74 sospetti in quattordici dei 16 stati federali della Germania. Le vittime fino ad ora identificate sono 33, tra cui anche bambini di pochi mesi e con disabilità.

Le indagini hanno preso il via a Berlino, dove un 44enne della Renania Settentrionale-Westfalia, è stato tratto in arresto con l’accusa di aver abusato sessualmente di diversi minori per anni e di essere in possesso di ingenti quantità di materiale pedopornografico. L’uomo, che si offriva come baby-sitter nella zona di Colonia, avrebbe abusato tra il 2005 e il 2019 di dodici bambini, di cui la metà aveva meno di tre anni. Sposato e senza precedenti penali rilevanti, secondo il pm Ulrich Bremer, il 44enne avrebbe «essenzialmente ammesso» i crimini di cui è accusato.

Sul computer in suo possesso sono stati rinvenuti 32 terabyte di materiale pedopornografico e immagini di abusi. Si tratterebbe di 3,5 milioni di foto e 1,5 milioni di video, realizzati dal 1993 ad oggi. Attraverso il materiale raccolto dall’accusate e alle dettagliate liste che stilava, gli inquirenti hanno avviato le indagini sugli altri sospetti. Finora è stato perlustrato solo il 10% del materiale rinvenuto, perciò il numero delle vittime è destinato ad aumentare.

Ultime notizie