venerdì, 1 Luglio 2022

F1, GP di Barcellona: curve e record del Catalunya Circuit

Il record di pole position è di Schumacher, ben sette, una in meno per Hamilton. Terzo posto per Ayrton Senna con quattro.  Del panzer tedesco è anche il primato di giri veloci, sette, e di podi conquistati, dodici.

Da non perdere

Il Circus torna in pista dopo due settimane, atterrando a Barcellona. Il GP si correrà a Montmelò, ad una ventina di kilometri dalla parte nord-est di Barcellona.
Con la sesta gara del mondiale alle porte, a comandare la classifica piloti c’è il ferrarista Charles Leclerc con 104 punti. Non si possono dormire sonni tranquilli se si pensa alla risalita di Max Verstappen, attualmente secondo con 85 punti.
Proprio il campione del mondo in carica qui nel 2016 trovò la prima vittoria in F1 al suo esordio con la RedBull. Con quel trionfo divenne il pilota più giovane a vincere una gara, a 18 anni, sette mesi e quindici giorni, spodestando dal trono Sebastian Vettel.

Caratteristiche del Circuito de la Catalunya

Il circuito è decisamente apprezzato dai piloti per la sua articolazione e la particolarità del manto stradale, particolarmente ondulato. La pista è lunga 4.665 metri ed è composta da 19 curve. Le monoposto lo percorreranno 66 volte, per un totale di 307.23 kilometri.
Sono presenti due zone DRS, mentre il lungo rettilineo della partenza, 1.047 metri, porterà i piloti a picchi massimi di 320 km/h.
Il record in pista appartiene a Lewis Hamilton, che durante le qualifiche dello scorso anno fece registrare il parziale di 1’16″741. Il record in gara invece è affare di Max Verstappen, che il 9 maggio scorso fece segnare 1’18″149.

Albo d’oro, curiosità e caratteristiche del GP di Barcellona

Il Gran Premio di Barcellona in F1 si è svolto per la prima volta nel 1951, ma ha raggiunto una certa frequenza con questo sport soltanto nel 1986. Il Circuit de la Catalunya ospita le gare dal 1991, quella di domenica sarà la sua 51esima edizione.
La Ferrari è la scuderia che ha gioito di più in Catalogna, ben otto volte, seguita da Mercedes con un successo in meno e Williams, con sei vittorie. L’ultima vittoria del Cavallino in Spagna risale al 2013 con Fernando Alonso, con l’asturiano che ad oggi è l’ultimo pilota iberico a trionfare nel GP di casa.

I piloti con più vittorie, manco a dirlo, sono Michael Schumacher e Lewis Hamilton. Entrambi hanno trionfato sei volte, Schumi nel 1995 con la Benetton, 1996, 2001, 2002, 2003 e 2004 con la Ferrari; l’inglese ci è riuscito “solo” con la Mercedes: 2014, 2017, 2018, 2019, 2020 e 2021.
Terzo posto a pari merito, con tre successi a testa per: Stewart, Mansell, Prost e Hakkinen.

Il record di pole position è di Schumacher, ben sette, una in meno per Hamilton. Terzo posto per Ayrton Senna con quattro.  Del panzer tedesco è anche il primato di giri veloci, sette, e di podi conquistati, dodici.
Nessuno ha invece conquistato più punti di Hamilton a Barcellona, 205, Vettel secondo è appaiato a 155. La Ferrari è invece la scuderia ad aver collezionato più podi in Catalogna, 38, seguita dalla McLaren con 27.

Ultime notizie