venerdì, 1 Luglio 2022

Vaiolo delle scimmie, isolato primo caso in Italia. Salgono a 23 pazienti in Europa

Il vaiolo delle scimmie è arrivato in Italia. Il primo caso è stato isolato allo Spallanzani di Roma, insieme ad altri due sospetti. L'Istituto Superiore della Sanità raccomanda prudenza nei contatti stretti o sessuali che coinvolgono fluidi corporei.

Da non perdere

Dopo i casi che hanno colpito l’Europa, gli USA e il Canada, il vaiolo delle scimmie arriva anche in Italia. Il virus è stato infatti identificato all’ospedale Spallanzani di Roma in un paziente, insieme ad altri due casi sospetti in corso di accertamento. Si tratta di un uomo rientrato dalle Isole Canarie, che fa salire a 23 gli individui positivi in tutta Europa.

Secondo quanto si apprende dall’Istituto Superiore della Sanità “l’Iss ha costituito una task force composta da esperti del settore ed ha contattato le reti sentinella dei centri per le infezioni sessualmente trasmesse al fine di monitorare continuamente la situazione nazionale. Attualmente la situazione è sotto controllo e in questo momento in Italia non abbiamo una situazione di allerta in relazione ai casi segnalati di vaiolo delle scimmie. Raccomandiamo però prudenza nei contatti stretti o sessuali che presuppongano uno scambio di fluidi corporei, soprattutto se sono presenti lesioni cutanee o sintomi febbrili”. Si apprende infatti dallo Spallanzani che la trasmissione “può avvenire attraverso le goccioline di saliva e il contatto con le lesioni o i liquidi biologici infetti”.

Ultime notizie