venerdì, 1 Luglio 2022

“La sua bolletta aumenterà di prezzo”: terrorismo psicologico da telemarketing selvaggio – VIDEO

"Il servizio clienti le dà il benvenuto. Le comunichiamo che la sua linea fissa internet ha subito una modifica amministrativa e di conseguenza la sua bolletta subirà un aumento di prezzo". Ricevere una chiamata del genere non fa per niente piacere, specie se puzza di telemarketing.

Da non perdere

“Il servizio clienti le dà il benvenuto. Le comunichiamo che la sua linea fissa internet ha subito una modifica amministrativa e di conseguenza la sua bolletta subirà un aumento di prezzo”. In tempi di vacche magre a tratti magrissime, ricevere una chiamata del genere non fa per niente piacere. La telefonata, piombata ieri mattina tra capo e collo, è arrivata dal numero 02 78 54 ** **.

“La sua chiamata – prosegue la voce registrata mentre in sottofondo scorrono le note dello spot di una nota compagnia telefonica – sarà trasferita per ulteriori informazioni ed eventuali sconti al primo operatore disponibile. Digi il tasto 1 per 190 Vodafone, digiti tasto 2 per 159 Wind Infostrada, digiti tasto 3 Fastweb”. Un momento! Come sarebbe a dire? Il mio operatore mi chiama per dirmi che mi castigherà, e io devo indicare con quale colosso della telefonia sono abbonato? La puzza di telemarketing arriva fortissima. Dopo aver chiuso immediatamente la chiamata, anche perché a casa la linea fissa non ce l’ho, parte immediatamente la caccia sul web.

Il numero in questione è stato segnalato decine di volte dagli utenti: “Annuncio finto aumento in bolletta (Chiamata fraudolenta) – segnala Guido -. Voce registrata che annuncia un aumento nella bolletta telefonica. Poi chiedono di selezionare un operatore (Tim, Vodafone o Fastweb). Se nemmeno sanno chi è il mio operatore, è evidente che sparano nel mucchio sperando di trovare qualche pollo da spennare”.

“Si sono finti operatore Vodafone dicendo che avevo un aumento in bolletta (Chiamata fraudolenta) – rilancia Arnone -. La ragazza spacciandosi per call center Vodafone dice di un aumento di 2 euro in fattura, chiedo al 190 e mi dicono che non è vero, solo truffa”. Simo ci va giù più pesante: “TRUFFA. Finto cambio tariffa internet fisso (Chiamata fraudolenta).
Una voce registrata dichiara che il mio contratto di rete fissa ha subito un aumento di prezzo, successivamente indica che la chiamata verrà trasferita ad un operatore. Tutte falsità. Lo stesso identico numero qualche mese fa ha tentato di chiamare ben 5 volte in pochi minuti. Lo stesso numero tenta ormai da mesi di effettuare truffe contrattuali. RIGOROSAMENTE BLOCCATO”.

“Ho voluto parlare con un operatore dopo aver ricevuto la chiamata da una voce registrata che mi informava di un aumento per conto di Fastweb. Peccato che io ci lavoro per Fastweb – scrive Anna -, volevo segnalare il numero perché solo delle truffe”. “Chiamano dicendo di essere l’ufficio commerciale Fastweb – aggiunge Carolina – e che il contratto subirà un aumento. Peccato che non sono cliente Fastweb e quando gliel’ho fatto presente mi hanno riattaccato il telefono! Hanno chiamato diverse volte ogni giorno”. Il tenore delle segnalazioni in rete è sempre lo stesso, con una annotazione di Marco: “Non ho avuto aumenti. Francamente dispiace per chi ci lavora in queste società, ma è un problema sociale”.

Sì, decisamente lo è. Per chi ci lavora, ma anche per gli utenti. Non bastava il tartassamento di telefonate a ogni ora del giorno, campagne simili dimostrano che adesso il telemarketing è passato al livello successivo, quello del terrorismo psicologico. L’idea di quale possa essere il prossimo passo non alletta per niente.

Ultime notizie