venerdì, 1 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, missili sul Donetsk: 1 morto bimbi feriti. Bombe al fosforo sulla scuola. Primo russo a processo

Secondo i media ucraini, nella notte l'esercito russo avrebbe colpito e danneggiato una scuola nel Donetsk usando munizioni al fosforo. Un morto e tre bambini feriti, invece, il bilancio dei bombardamenti che hanno colpito altre zone della regione. Questa pomeriggio inizierà il primo militare russo a processo per crimini di guerra.

Da non perdere

Secondo i media ucraini, nella notte l’esercito russo avrebbe colpito e danneggiato una scuola nel Donetsk usando munizioni al fosforo. “I russi hanno sparato sull’edificio con armi vietate”, riferiscono. “La scuola è andata a fuoco. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Nella struttura erano presenti soltanto alcuni uomini del personale, che sono riusciti a fuggire. Non c’erano militari, né equipaggiamento. Stanno deliberatamente distruggendo delle infrastrutture civili”.

Un morto e tre bambini feriti nei bombardamenti del Donetsk

Un morto e tre bambini feriti, invece, il bilancio dei bombardamenti russi che hanno colpito altre zone della regione del Donetsk. Per il Kiev Indipendent, l’oblast sarebbe stato colpito 28 volte nelle ultime 24 ore, causando la distruzione di ben 52 edifici civili. Il primo ministro russo, Yury Borisov, intanto, rassicura: “Secondo la sua dottrina, la Russia non può essere la prima a lanciare un attacco nucleare. Può lanciarlo solo come rappresaglia”.

Vice ministro della Difesa ucraino: “Ad Azovstal ancora tanti civili. Stiamo negoziando per liberarli”

“Ad Azovstal ci sono ancora molte persone intrappolate. Stiamo negoziando con i russi per farle uscire da lì”. Ad affermarlo è il vice ministro della Difesa, Hanna Mailar, che ha sottolineato come l’operazione di salvataggio dall’acciaieria potrà ritenersi conclusa solo quando tutti i difensori di Mariupol saranno stati evacuati nei territori sotto il controllo ucraino. “Gli appelli fatti dai politici di Mosca al fine di processare i nostri soldati per crimini di guerra sono stati lanciati, molto probabilmente, per incentivare la propaganda russa”, ha aggiunto.

Alle 13 inizia il primo processo per crimini di guerra contro un soldato russo

Questa pomeriggio, nel frattempo, inizierà il primo processo per crimini di guerra ai danni di un militare russo. L’imputato sarebbe colpevole di aver ucciso un civile disarmato. Si tratta di Vadim Shishimarin, 21 anni, accusato di crimini di guerra e omicidio premeditato. Il soldato, originario della Siberia, rischia l’ergastolo. Il processo sarà, presumibilmente, un banco di prova decisivo per il sistema giudiziario ucraino.

Ultime notizie