venerdì, 1 Luglio 2022

Evade dai domiciliari per chiedere un finanziamento: arrestato rapinatore 22enne

Pretendeva il rilascio di una carta di credito in assenza dell'obbligatoria documentazione, quando sono i Carabinieri lo hanno riconosciuto come l'autore di una rapina ai danni di un minorenne, criine per cui era ai domiciliari.

Da non perdere

Sarebbe evaso dagli arresti domiciliari per chiedere un finanziamento prima di essere arrestato in flagranza di reato. È successo ieri sera, 17 maggio, a Firenze, dove i Carabinieri, durante un controllo di routine sul territorio, hanno arrestato un 22enne del posto, di origini brasiliane. A quanto pare il ragazzo in questione, già noto alle Forze dell’Ordine per una rapina avvenuta lo scorso marzo 2021 nei confronti di un minorenne, sarebbe stato trovato dai militari nei pressi di un’Agenzia di Credito sita in via Baracca, nonostante dovesse trovarsi agli arresti domiciliari.

Pare che il giovane volesse a tutti i costi il rilascio di una carta di credito, anche in assenza dell’obbligatoria documentazione da presentare. Di fronte al rifiuto da parte degli addetti, il 22enne avrebbe cominciato ad agitarsi e a innervosirsi. I Militari, giunti sul posto dopo l’allarme lanciato dall’Agenzia, avrebbero riconosciuto nell’immediato il giovane che, in assenza di una valida autorizzazione, sarebbe evaso dai domiciliari. Il ragazzo è finito in manette e, al momento, è accusato di “reato di evasione e temporanea custodia in camera di sicurezza in attesa dell’udienza, a seguito della quale l’arresto è stato convalidato“.

Ultime notizie