venerdì, 1 Luglio 2022

Finlandia e Svezia nella NATO, Stoltenberg su richiesta di adesione: “Bel giorno in un momento critico per la nostra sicurezza”

Gli ambasciatori di Finlandia e Svezia hanno formalmente presentato la richiesta di adesione all'Alleanza al segretario generale, Jens Stoltenberg, oggi nel quartier generale della Nato a Bruxelles.

Da non perdere

Accolgo con grande favore le richieste di Finlandia e Svezia di aderire alla NATO. Voi siete i nostri partner più stretti“. Così il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg annunciando che Finlandia e Svezia hanno ufficialmente fatto domanda per aderire alla più grande alleanza militare del mondo. Una mossa partorita e sviluppata dalle preoccupazioni per la sicurezza sulla guerra della Russia in Ucraina. “Questo è un bel giorno in un momento critico per la nostra sicurezza” ha detto Stoltenberg ai giornalisti dopo aver ricevuto le lettere di candidatura dagli ambasciatori dei due paesi nordici.

La decisione e i pensieri dei Paesi membri

La domanda deve ora essere valutata dai 30 paesi membri. Un processo che dovrebbe durare non più di due settimane, anche se il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha espresso riserve sull’adesione di Finlandia e Svezia. Se le sue obiezioni saranno superate e i colloqui di adesione andranno come previsto, i due Paesi potrebbero diventare membri entro pochi mesi. Il processo di solito richiede da 8 a 12 mesi, ma la NATO vuole muoversi rapidamente data la minaccia della Russia che incombe sulle teste dei Paesi scandinavi. Il Canada, ad esempio, prevede di ratificare il protocollo di adesione entro pochi giorni.

Stoltenberg ha detto che i membri della NATO “sono determinati a lavorare su tutte le questioni e raggiungere conclusioni rapide“. “Tutti gli alleati concordano sull’importanza dell’allargamento della NATO. Siamo tutti d’accordo sul fatto che dobbiamo stare insieme, e siamo tutti d’accordo sul fatto che questo è un momento storico che dobbiamo cogliere“, ha risposto giornalisti, presso il quartier generale della NATO a Bruxelles.

Finlandia e Svezia sono pronti per aderire alla NATO?

L’opinione pubblica in Finlandia e Svezia si è spostata massicciamente a favore dell’adesione da quando la Russia ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio. I due Paesi cooperano strettamente con la NATO. Hanno democrazie funzionanti, forze armate ben finanziate e contribuiscono alle operazioni militari e alla polizia aerea dell’alleanza. Qualsiasi ostacolo che dovranno affrontare sarà semplicemente di natura tecnica, o forse politica. Il processo di adesione alla NATO non è formalizzato e i passaggi possono variare. Per prima cosa, le loro richieste di adesione saranno esaminate in una seduta del Consiglio Nord Atlantico (NAC) dei 30 paesi membri, probabilmente a livello di ambasciatori.

Il NAC deciderà se muoversi verso l’adesione e quali passi devono essere intrapresi per raggiungerlo. Ciò dipenderà principalmente da quanto i due candidati sono ben allineati con gli standard politici, militari e legali della NATO e se contribuiscono alla sicurezza nell’area del Nord Atlantico. Ciò non dovrebbe rappresentare un problema sostanziale per Finlandia e Svezia.

Ultime notizie