venerdì, 1 Luglio 2022

NOUS FEST, dal 27 al 31 luglio in Valle D’Itria

Cinque giorni di interventi divulgativi, concerti e mostre collettive temporanee nella cornice di Piazza Aldo Moro a Locorotondo, uno dei borghi più belli d'Italia, sul tema del rapporto tra le coscienze e gli ambienti in cui vivono. 

Da non perdere

Torna dal 27 al 31 luglio NOUS FEST, la seconda edizione del festival nato dalla collaborazione fra l’associazione culturale Itriae Culturae e l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
Cinque giorni di interventi divulgativiconcerti e mostre collettive temporanee nella cornice di Piazza Aldo Moro a Locorotondo, uno dei borghi più belli d’Italia, sul tema del rapporto tra le coscienze e gli ambienti in cui vivono.
“Io sono me più il mio ambiente, e se non preservo quest’ultimo non preservo me stesso” Josè Ortega y Gasset
Il titolo del NOUS FEST è Pensiericorrenti e l’obiettivo è proporre una riflessione sulle relazioni fra la coscienza e gli ambienti, fisici e phygital, a cui essa si relaziona, creando un nuovo format di esperienza culturale. 
A realizzare tutto questo è, insieme all’Università degli studi di Bari Aldo Moro, Itriae Culturae, un’associazione non-profit impegnata nella promozione culturale del territorio della Valle d’Itria, con l’obiettivo di realizzarvi, nel lungo termine, un polo culturale capace di attrarre ricerca filosofica e scientifica di rilevanza nazionale.Anche quest’anno la musica sarà protagonista

del festival con concerti di importanti artisti della scena nazionale e internazionale. 
Ad aprire le danze nella giornata del 28 luglio ci sarà il CANZONIERE GRECANICO SALENTINO, il primo e più importante gruppo di musica popolare salentina. Acclamato da pubblico e critica in quanto portatore della musica italiana in tutto il mondo, il CGS vanta numerosi premi e importanti collaborazioni con artisti di fama internazionale come Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana e Stewart Copeland dei Police.

Il 29 luglio sarà il turno di AWA FALL (FULL BAND)la stella del reggae capace di incrociare gli stili e le sonorità della black music, dall’hip hop di Lauryn Hill al soul-pop UK di Adele. Nella stessa giornata salirà sul palco anche DAVIDE SHORTY, il cantautore (rapper e producer) palermitano è pronto ad incantare il pubblico del NOUS FEST con la sua inconfondibile voce soul su melodie jazz e rap. 
Il 30 luglio arriva il rock dei MARLENE KUNTZ! La band per l’occasione porterà in Valle d’Itria Karma Clima, il loro nuovo progetto in uscita a maggio, e proporrà una vera e propria esperienza in cui la musica e l’arte aprono dei varchi nella percezione comune di temi decisivi come il cambiamento climatico. 
Tutti gli eventi saranno trasmessi in live streaming su Facebook e Youtube
NOUS FEST – PROGRAMMA
27 LUGLIO
– Inaugurazione mostra itinerante a cura di Massimiliano Morabito e dell’associazione culturale Il Tre Ruote Ebbro. (Rifletteranno sul tema del festival al passato)
 Inaugurazione progetto espositivo fotografico a cura di Laura Tota, curatrice indipendente di fotografia. (Rifletterà sul tema del festival al futuro)
– Talk a cura dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e il Dipartimento di Storia della Scienza, con la collaborazione di Massimiliano Morabito.
28 LUGLIO
– Intervento a cura di Giorgio Vallortigara, docente di Neuroscienze presso il Centre for Mind-Brain Sciences dell’Università di Trento.
– Concerto del Canzoniere Grecanico Salentino.
29 LUGLIO
– Intervento a cura di L’avvocato dell’atomo, popolarissima pagina di divulgazione scientifica che porta avanti il progetto di fornire la giusta difesa a una fonte energetica troppo spesso bistrattata dai media, soprattutto in Italia.
– Concerto della stella del reggae AWA FALL FULL BAND.
– Concerto del rapper, cantautore e producer palermitano DAVIDE SHORTY.30 LUGLIO

– Intervento a cura di Piergiorgio Odifreddi, matematico e saggista di fama internazionale. Docente presso la Cornell University e l’Università di Torino. Collaboratore di «Repubblica», «L’Espresso», «Le Scienze» e «Psychologies», dirige per Longanesi la collana di divulgazione scientifica «La Lente di Galileo».
– Concerto dei MARLENE KUNTZ, band culto della scena rock italiana e internazionale. 
31 LUGLIO
Chiusura del festival e delle mostre (in programmazione)TUTTI GLI EVENTI SARANNO A INGRESSO GRATUITO

Ultime notizie