lunedì, 23 Maggio 2022

Soffoca la compagna si disfa del corpo: 60enne ha un infarto e muore mentre la seppellisce

L'uomo avrebbe soffocato la sua compagna e avrebbe avvolto il corpo in alcuni sacchi della spazzatura, per poi gettarlo in una fossa scavata in precedenza, in un giardino adiacente l'abitazione. Secondo una prima ricostruzione, il 60enne avrebbe accusato un infarto mentre stava seppellendo il corpo della vittima e sarebbe deceduto.

Da non perdere

Avrebbe strangolato la compagna per poi gettarne il corpo nei sacchi della spazzatura, ma avrebbe accusato un malore e sarebbe morto prima di ultimare il suo macabro piano. È successo negli Stati Uniti, precisamente in un appartamento nel South Carolina. L’episodio risale al 7 maggio, protagonisti della vicenda due coniugi, rispettivamente un 60enne e una 65enne del posto. A quanto pare, l’uomo avrebbe soffocato la sua compagna per cause ancora da chiarire e avrebbe avvolto il corpo in alcuni sacchi della spazzatura, per poi gettarlo in una fossa scavata in precedenza, in un giardino adiacente l’abitazione.

Secondo una prima ricostruzione, il 60enne avrebbe accusato un infarto mentre stava seppellendo il corpo della vittima e sarebbe deceduto. I corpi dei due coniugi sono stati rinvenuti dopo una segnalazione arrivata all’ufficio dello sceriffo. Sul corpo del 60enne nessun segno di violenza; sul corpo della 65enne, invece, evidenti segni di strangolamento. Al momento, le Autorità della Contea indagano sul caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e risalire al movente.

Ultime notizie