mercoledì, 25 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, Mosca: “In corso contatti con Kiev”. Usa: “Aiuti per altri 40 miliardi”. Isola dei Serpenti ancora sotto attacco

Maria Zakharova, portavoce del Ministero degli Esteri russo, fa sapere che “i contatti sono in corso” tra Mosca e Kiev. Gabrielius Landsbergis, Ministro degli Esteri lituano, ha affermato che per vedere la fine delle politiche “guerrafondaie” della Russia, è necessaria la rimozione di Putin e di tutto il regime.

Da non perdere

Nel 77esimo giorno del conflitto, i combattimenti proseguono all’isola di Zmiiniy, oramai più conosciuta come l’Isola dei Serpenti. Dal fronte diplomatico, la portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha detto ai microfoni di Radio Sputnik, citata da Tass, che “i contatti sono in corso” tra Russia e Ucraina. La Camera Usa approva nuovi aiuti per Kiev per un valore di 40 miliardi di dollari. Il Ministro lituano, Gabrielius Landsbergis, ha affermato che per vedere la fine delle politiche “guerrafondaie” della Russia è necessaria la rimozione del Presidente Putin, e non solo.

Combattimenti all’Isola dei Serpenti

Proseguono gli scontri all’Isola di Zmiiniy, nota come l’Isola dei Serpenti. Teatro di combattimenti soprattutto perché si presenta come punto strategico, militarmente parlando, per il controllo del nord-ovest del Mar Nero. Questo lo precisano le stesse forze di Difesa ucraine. Kiev fa sapere che sono stati intensificati i tentavi per far arrivare rinforzi alla guarnigione russa presente sull’Isola; gli ucraini, invece, rivendicano di aver distrutto con il drone Bayraktar TB2 le batterie contraeree e i rifornimenti via mare degli occupanti; fonti ucraine raccontano dell’attacco riuscito da parte di 2 caccia ucraini Su-27. Ha anche aggiunto che ogni tentativo di attacco da parte delle truppe russe, mette le truppe ucraine in condizione di disporre nuove occasioni per attaccare le forze militari di Mosca.

Nuovi aiuti per 40 miliardi approvati dalla Camera Usa

I nuovi finanziamenti sono stati approvati dalla stragrande maggioranza dei presenti, sono passati con 368 voti e 57 contrari, probabilmente sarà approvato dal Senato entro la fine della settimana. Il nuovo pacchetto di aiuti militari, economici e umanitari all’Ucraina ammonta a 40 miliardi di dollari, ed è stato proposto dal Presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Il Ministro lituano auspica la rimozione di Putin e dell’intero regime

Gabrielius Landsbergis, Ministro degli Esteri lituano, ha affermato che per vedere la fine delle politiche “guerrafondaie” della Russia è necessaria la rimozione non solo del Presidente Putin ma di tutto “il sistema del potere” a Mosca. Ha continuato paragonando la politica della Russia alla Germania nazista. Ha precisato, nell’intervista con la CNN, di non voler dire che l’Occidente debba intraprendere azioni concrete per un cambio di regime in Russia. Ha sottolineato che “potrebbe essere necessario parecchio tempo per questo cambiamento, perché non abbiamo alcun mezzo attivo a nostra disposizione per cambiarlo, deve cambiare dall’interno”.

Ultime notizie