domenica, 22 Maggio 2022

Internazionali Roma: Sinner passeggia su Martinez e si regala il derby con Fognini

Agli Internazionali di Roma la serata è tutta per Jannik Sinner che ha fatto il suo esordio al Foro Italico sconfiggendo lo spagnolo Pedro Martinez col punteggio di 6-4, 6-3. Ora al secondo turno il Derby tutto italiano con Fabio Fognini.

Da non perdere

Nella serata del Foro Italico va in scena l’ultimo match serale che vede Jannik Sinner fare il suo esordio nel torneo. L’azzurro affronta in un centrale gremito di fans, lo spagnolo di Valencia, Pedro Martinez.

Il match inizia col tennista italiano al servizio che senza fatica, complici due servizi vincenti, si porta subito avanti col punteggio sull’ 1-0. La serata romana carica subito l’altoatesino che parte in maniera pazzesca anche nel turno di risposta con una serie di colpi spettacolari procurandosi subito tre palle break.

Al secondo tentativo Sinner sfonda con il dritto prendendosi di prepotenza il break che confermerà nel turno di servizio successivo portandosi sul 3-0. In questo inizio di match, l’azzurro sembra un altro giocatore rispetto alla partita persa malamente conto Aliassime a Madrid: l’avversario non è all’altezza del canadese ma il nostro Jannik stasera sembra non sbagliare nulla.

Il match prosegue sulla falsa riga dei primi giochi con Martinez che riesce a tenere la battuta; cosa che senza nessuna fatica fa anche l’allievo di Vagnozzi ritrovandosi così dopo 5 game avanti per 4-1. Il primo set ora si gioca sui servizi di Sinner che si porta avanti 5-3 ma nel 9° game non sfrutta l’occasione di chiudere la prima partita, cedendo il break a Martinez che ora può servire per pareggiare i conti. Poco male per il nostro numero 13 del mondo che nel game successivo sale subito 15-40 e con un gran rovescio lungolinea si guadagna il primo set col punteggio di 6-4.

Comincia il secondo parziale con il tennista italiano che parte forte come ha fatto a inzio match salendo subito prima 1-0 e poi 2-0 conquistando il break ai danni di un Martinez sempre più in affanno. La partita la fa Jannik e nel 3° game cancella una palla break per poi allungare sul 3-0. Il secondo set sembra la fotocopia del primo e il ragazzo di Sesto Pusteria non ci mette molto a salire sul 5-2 grazie all’ennesimo dritto vincente della sua partita. Il più sembra fatto e nonostante Martinez non sembra mollare vincendo il game al servizio, il padrone di casa non sbaglia quasi nulla nel suo successivo turno di battuta chiudendo la partita per 6-4, 6-3 in un ora e 24 minuti.

L’azzurro fin dai primi punti ha fatto subito capire al suo avversario che non sarebbe stata una serata facile. E così è stato: i pochi errori, i molti vincenti sia di dritto che di rovescio, alcuni dei quali veramente spettacolari, hanno permesso al giovane italiano di volare al secondo turno per giocarsi il derby tricolore contro Fabio Fognini.

Sarà un match sicuramente esaltante fra i due tennisti italiani che si daranno battaglia davanti ad un pubblico caldissimo come quello del Foro Italico. Non resta che aspettare fino alle sette di sera di mercoledì per godersi lo spettacolo. E pensiamo che ne valga la pena anche perché fra Fabio e Jannik non ci sono precedenti e la curiosità di vederli l’uno contro l’altro è altissima.

Ultime notizie