domenica, 29 Maggio 2022

Posti barca affittati in nero, scoperti 300 “furbetti”: sequestri per oltre 850mila euro – VIDEO

La Guardia di Finanza di Grosseto ha individuato nei porti turistici dell'Argentario e della Costa Maremmana 300 posizioni irregolari, riguardanti proprietari di importanti e pregevoli posti barca.

Da non perdere

Con l’Operazione definita “Black Rent”, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Grosseto hanno individuato, nei porti turistici dell’Argentario e della Costa Maremmana, 300 posizioni irregolari, riguardanti proprietari di importanti e pregevoli posti barca che, tramite intermediari, li avevano affittati, guadagnando rilevanti somme di denaro senza però dichiararle al fisco come previsto.

Le indagini sono partite dall’acquisizione di dati e notizie presso agenzie di intermediazione nautica e successivamente il complesso di elementi acquisiti è stato approfondito e integrato tramite il “matching” con le banche dati in uso al Corpo. Inoltre, le locazioni risalivano negli anni anche al periodo pre-pandemia e tutte le persone individuate detenevano consistenze patrimoniali ed economiche di un certo rilievo, trattandosi di posti barca ubicati in porti e marinerie di particolare pregio turistico. Sono stati quindi avviati, sia in provincia che su tutto il territorio nazionale, ben 51 controlli da parte dei competenti reparti del Corpo nei confronti dei menzionati proprietari di posti barca individuati e segnalati dal Comando Provinciale di Grosseto; in dettaglio: 15 in Toscana, 20 nel Lazio, 11 in Umbria, 3 in Lombardia, 1 in Abruzzo ed 1 in Emilia Romagna. L’attività dei finanziari ha permesso di ricostruire e individuare con certezza un ammontare complessivo sottratto a tassazione pari ad oltre 850.000 euro.

Ultime notizie