domenica, 29 Maggio 2022

Pavia, arriva in ospedale ubriaco e in stato di agitazione: muore qualche ora dopo la sedazione

L'uomo è arrivato in ospedale in stato di ubriachezza e agitazione; sedato per aver aggredito il personale sanitario, è deceduto dopo qualche ora. Si indaga su quanto accaduto.

Da non perdere

Un uomo di 51 anni, di nazionalità tunisina, è morto al Pronto Soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia, dove era stato sedato per aver aggredito medici e infermieri. L’uomo, arrivato in ospedale in evidente stato di ubriachezza e di agitazione, era stato sedato per evitare altri atti violenti nei confronti del personale sanitario; è deceduto qualche ora dopo. La Procura della Repubblica di Pavia ha avviando un’indagine per accertare le cause del decesso, ha acquisito la cartella clinica del paziente e disposta l’autopsia.

I fatti

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo si sarebbe sentito male, a causa dell’alcol, nella notte tra il 3 e il 4 maggio. Soccorso dal 118, è stato trasportato in ospedale. Arrivato al Pronto Soccorso si sarebbe scagliato contro medici e infermieri con calci e pugni, ferendone due in modo lieve. È stato sedato per cercare si tranquillizzarlo. Qualche ora dopo è stato trovato privo di vita su un lettino e nonostante i medici abbiano cercato di rianimarlo, anche effettuando un massaggio cardiaco, per il 51enne non c’è stato nulla da fare.

Ultime notizie