domenica, 22 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, dispersi 11 autobus di evacuati da Mariupol. Cadaveri con ferite e segni di tortura trovati a Kiev

L'esercito russo avanza sia nella regione di Donetsk che in quella di Luhansk. Nelle vicinanze di Mykolaiv, ritrovati due corpi senza vita con segni di torture, stessa cosa accaduta nel villaggio di Novofontanka.

Da non perdere

Mentre il Papa invoca un incontro a Mosca con Vladimir Putin, continua a far discutere l’intervista-monologo di Sergej Lavrov in collegamento con gli studi di Rete4. Intanto, la guerra procede con l’esercito di Mosca che avanza sul versante orientale del Paese.

Odessa, distrutto hangar con armi inviate da Usa e Paesi europei

Droni da guerra hanno lanciato missili Oniks distruggendo un hangar vicino Odessa con le armi inviate dai Paesi europei e dagli Stati Uniti all’Ucraina. Lo affermano i vertici militari russi, specificando che nell’attacco sono stati distrutti droni da combattimento, munizioni e altri armi. Fonti russe affermano che le forze aeree di Mosca hanno colpito 69 obiettivi militari ucraini.

Mariupol, dispersi 11 autobus con i rifugiati evacuati

“Solo tre dei 14 autobus di evacuazione con i rifugiati di Mariupol hanno raggiunto il territorio controllato dal governo ucraino. Il destino delle persone che si trovano nei restanti undici autobus è sconosciuto: questi undici autobus sono scomparsi da qualche parte, dovevano andare verso Zaporizhzhia nella parte controllata del nostro stato, ma si sono persi da qualche parte”. A comunicarlo è Vadym Boichenko, sindaco di Mariupol.

Kiev, trovati due corpi di civili torturati vicino Mykolaiv

Due corpi di civili sono stati trovati nel distretto di Bashtanshchyna. A renderlo noto, l’ufficio del procuratore regionale di Mykolaiv. Sui cadaveri trovate tracce di ferite da arma da fuoco e torture. Invece, in una fossa comune nel villaggio di Novofontanka sono state scoperte le salme di due residenti del posto, anche queste presentano segni di torture e ferite da arma. Uno degli uomini aveva le gambe legate.

Le forze russe premono su Rubizhne e Popasna, bombardata Vugledar

Le forze russe stanno cercando di conquistare le città di Rubizhne e Popasna nella regione di Luhansk. Secondo lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina, l’esercito di Mosca sta cercando di spingere verso Lyman e Slovyansk nel nord della regione di Donetsk. Questa mattina è stata bombardata Vugledar. Tre persone, uscite per bere dell’acqua, sono state colpite e uccise. I loro corpi sono stati seppelliti nel parco giochi vicino al cimitero. Saranno identificati al termine delle ostilità, lo riferisce l’emittente Suspilne.

L’ala orientale delle forze armate ucraine è concentrata a Slovyansk

I russi stanno anche cercando di avanzare nel distretto di Izyum nella regione nord-orientale di Kharkiv, ha detto l’esercito ucraino, ma le strade malmesse e il terreno umido impediscono loro di fare progressi.

Ultime notizie