domenica, 29 Maggio 2022

Uccide la madre a calci e pugni, il 23enne arrestato: “Ho avuto un momento di sconforto”

Il ragazzo ha raccontato di essere stato colto da un momento di sconforto e di aver colpito la madre facendole sbattere la testa conto un armadio, e poi a terra l'ha colpita con calci e pugni.

Da non perdere

Confermato l’arresto per Davide Andrea Garzia, il giovane di 23 anni che ha chiamato i Carabinieri riferendo di aver ucciso la madre. La tragedia si è consumata ieri, 21 aprile, nel comune di Aicurzio, in provincia di Modena, dove i due risiedevano. Durante il lungo interrogatorio, il ragazzo ha raccontato di essere stato colto da un momento di sconforto e di aver colpito la madre facendole sbattere la testa contro un armadio. Una volta a terra ha continuato a infierire sulla madre, sferzandole calci e pugni sul volto, fino ad ammazzarla. Il 23enne disoccupato e incensurato soffrirebbe di depressione, da cui sembra fosse affetta anche la madre. Il ragazzo si trova ora nella Casa Circondariale di Monza.

Ultime notizie