mercoledì, 25 Maggio 2022

Abbandona l’auto e s’incammina a piedi sulla superstrada: Polizia lo “salva” e gli trova in macchina balestra e dardi

L'uomo è stato trovato in stato confusionale mentre camminava pericolosamente sulla E45: è stato deferito per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, nonché per porto abusivo di arma impropria.

Da non perdere

Nella mattinata di ieri, verso le ore 9, gli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Todi sono intervenuti sulla E45, in località Casalina (PG), dove era stata segnalata la presenza di un uomo che, dopo aver parcheggiato l’autovettura in piazzola, stava camminando pericolosamente sulla carreggiata. Giunti sul posto, gli operatori hanno constatato la presenza di un’auto e, nelle immediate vicinanze, di un ragazzo in evidente stato confusionale, che alternava propositi suicidari a momenti di aggressività nei confronti degli agenti. Nel corso del colloquio intercorso per tentare di tranquillizzarlo, il giovane, dopo aver riferito di essere in possesso di un’arma, si è scagliato contro gli agenti cercando di aggredirli.

Dopo una breve colluttazione, i poliziotti sono riusciti a immobilizzarlo. Richiesto l’ausilio di un’altra pattuglia, gli operatori l’hanno identificato come un cittadino di origine romena, ma residente in provincia. Sottoposto a un più accurato controllo, all’interno del veicolo gli agenti hanno rinvenuto una balestra professionale e 18 dardi con estremità acuminata. Il giovane è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica di Spoleto per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, nonché per porto abusivo di arma impropria. Inoltre gli operatori, al fine di evitare che la situazione potesse successivamente degenerare, hanno richiesto l’intervento dei sanitari che hanno accompagnato il giovane presso l’Ospedale di Pantalla per le cure del caso.

Ultime notizie