domenica, 29 Maggio 2022

Tu puoi farlo, sei ancora giovane!

Quanto può essere frustrante avere quasi trent'anni e non essere ancora indipendenti? Collezionare titoli di studio, competenze, e doversi sempre accontentare? Molti non hanno un lavoro stabile, non possono mantenere un'auto o accendere un mutuo; probabilmente potrebbero permettersi un affitto se smettessero di mangiare, lavarsi e vestirsi.

Da non perdere

Da qualche giorno gira sui social un articolo intitolato “30 cose che dovresti iniziare a fare prima di compiere 30 anni“. L’ho letto, mi sono fatta una risata, ma non perché fosse effettivamente divertente; si tratta di una serie consigli che rispecchiano lo stereotipo del millennial, quella figura mitologica nata fra il 1981 e il 1996. Io, ad esempio, sono nata nel 1993, di anni ne ho 29, faccio parte di quella fetta di esseri umani che almeno una volta nella vita s’è sentita dire “Io alla tua età spaccavo il mondo” e “Tu puoi farlo, sei ancora giovane!”, e il 90% degli obiettivi suggeriti dall’articolo li ho raggiunti da un pezzo.

Eppure, non posso fare a meno di dare ragione a Francesco Motta quando canta che “la fine dei vent’anni è un po’ come essere in ritardo“. Quei piccoli, apparentemente insulsi, traguardi della lista che ho già tagliato sembrano ancora più insignificanti davanti al fatto che alla mia età non ho ancora “trovato parcheggio”. A quasi 30 anni, come tanti, non ho un lavoro stabile, non posso permettermi di pagare e mantenere un’auto o accendere un mutuo; probabilmente potrei permettermi un affitto per un posto tutto mio se smettessi di mangiare, lavarmi e vestirmi. Faccio più di un lavoro, colleziono collaborazioni e contratti a tempo determinato come da piccola facevo con le figurine, grazie al sistema delle esternalizzazioni che vige nel settore culturale. Ho cominciato a finanziare il trasporto pubblico a 14 anni e continuo ancora oggi per andare in ufficio; se la vescica di un utente decide di attivarsi due minuti prima della chiusura, addio treno. “Ma tu puoi farlo, sei ancora giovane!”.

Io posso farlo, sono ancora giovane. A 29 anni. Ma quanto ancora durerà? Non sono né la prima né l’ultima millennial che vive questa situazione. Nel settore dei beni culturali sono tantissime le persone che camminano sul ciglio di una strada costellata di segnali di pericolo; e non siamo tutti ancora giovani, ma questa è un’altra lunga storia. Per quanti anni ancora dovrò rispondere che “non è ancora il momento” a tutti i parenti che fremono dalla voglia di sapere quando me ne andrò di casa o quando metterò al mondo un potenziale precario come me?

Ho quasi 30 anni. Ho imparato i trucchi base di cucina, a lavare a mano certi vestiti; ho una cassetta degli attrezzi con gli attrezzi e almeno tre completi formali nell’armadio, quindi, gli autori di “30 cose che dovresti iniziare a fare prima di compiere 30 anni” possono tirare un sospiro di sollievo per me. Tuttavia, ho quasi 30 anni e non sono ancora totalmente indipendente. Ma io posso farlo, sono ancora giovane.

Ultime notizie