martedì, 24 Maggio 2022

Sparatoria nella metropolitana di New York: arrestato il sospettato Frank James

Dopo una fuga durata oltre 24 ore, Frank James, ritenuto responsabile della sparatoria nella stazione della metropolitana a Brooklyn è stato arrestato. L'uomo in passato era già stato arrestato 12 volte, ora rischia di passare il resto della vita in carcere.

Da non perdere

Il 62enne afroamericano Frank James, ritenuto responsabile della sparatoria a New York, è stato arrestato. Dopo una fuga durata più di 24 ore, due agenti della Polizia lo hanno riconosciuto mentre camminava per le strade dell’East Village. Definito della Polizia come l’unica “persona di interesse” per la sparatoria avvenuta il 12 aprile scorso nella stazione della metropolitana di Brooklyn e che ha causato 29 feriti, ora rischia di essere accusato di terrorismo e di passare il resto della sua vita in carcere.  “Miei concittadini newyorchesi lo abbiamo preso”, queste le parole del sindaco di New York Eric Adam.

Chi è Frank James

Il 62enne che nei video pubblicati su youtube aveva confessato di soffrire di disturbi da stress post traumatico, era già stato arrestato ben 12 volte tra il 1991 e il 2007. I reati a lui attribuiti erano quelli di furto, possesso di strumenti da scasso, violazioni di domicilio, reati sessuali, condotta disordinata. Nel 2019 era già stato segnalato al sistema monitoraggio antiterrorismo dell’Fbi, in quanto pubblicava video su internet in cui inneggiava alla guerra raziale e rivolgeva attacchi ai neri, bianchi, ebrei. Per quanto si apprende era stato inserito nel “Guardian leade system”, il sistema di allerta gestito dalla divisione antiterrorismo dell’Fbi, ma dopo alcuni interrogatori era stato scagionato.

Ultime notizie