domenica, 29 Maggio 2022

Civitavecchia, 500 chili di cocaina nascosti tra le banane: sul mercato avrebbe fruttato 170 milioni di euro – VIDEO

Nuovo colpo al traffico di droga dopo i due sequestri a Salerno Durante un controllo di routine, il cane antidroga è stato attirato da un container. È stato sequestrato lo stupefacente per un valore di oltre 170 milioni di euro sulla piazza di spaccio.

Da non perdere

Maxi sequestro di oltre 500 chili di cocaina. Lo stupefacente proveniva dal Sud America ed è stato intercettato al porto di Civitavecchia dalla Guardia di Finanza di Roma. Durante i controlli di routine dei container, uno in particolare ha incuriosito l’infallibile fiuto del cane antidroga “Pes”. È stato bloccato e perquisito. La droga era nascosta tra i caschi di banane, stipata in panetti di cellophane sottovuoto. Il quantitativo di stupefacente sequestrato è tra i più ingenti mai intercettati presso quello scalo portuale; se la droga fosse stata venduta al dettaglio nelle piazze di spaccio, avrebbe fruttato oltre 170 milioni di euro. Al momento le indagini sono in corso per identificare i responsabili e ricostruire i canali di approvvigionamento della droga.

Ieri, 7 aprile, la Guardia di Finanza ha sequestrato un altro ingente carico di stupefacente. Interessato lo scalo portuale di Salerno, trovati 60 chili di cocaina, suddivisi in 50 panetti, all’interno di un container; sul mercato avrebbero fruttato ben 12 milioni di euro. Sono stati intensificati i controlli in questo scalo portuale, infatti soltanto una settimana fa, il primo aprile, le Fiamme Gialle hanno sequestrato altri 157 chili di cocaina, scoperti in due container, per un valore di oltre 70 milioni di euro.

Ultime notizie