martedì, 24 Maggio 2022

Chiede un passaggio nelle Marche, violentata e derubata fugge in un’area di sosta: aguzzini arrestati a Matera

Stando al racconto della donna, gli uomini hanno abusato di lei e l'avrebbero derubata anche della borsetta, di alcuni effetti personali e del cellulare. Fuggita durante la sosta in una stazione di servizio, ha chiesto aiuto alle Forze dell'Ordine.

Da non perdere

Sono stati fermati dai Carabinieri a Matera due uomini di nazionalità moldava di 39 e 34 anni con l’accusa di sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e rapina ai danni di una giovane donna a cui avevano offerto un passaggio. La donna era salita in auto a Porto Sant’Elpidio, ma ben presto il viaggio si è trasformato in un incubo. Stando al racconto della donna, gli uomini avrebbero abusato sessualmente di lei e l’avrebbero derubata anche della borsetta, di alcuni effetti personali e del cellulare.

La vittima è riuscita a scappare solo quando i due si sono fermati ad una stazione di servizio nei pressi di Porto San Giorgio, si sarebbe allontanata nei campi circostanti riuscendo ad allertare le Forze dell’Ordine che, raccolta la testimonianza, hanno avviato le ricerche dei due accusati. Gli uomini sono stati fermati nella zona di Matera, fermati e condotti al carcere di Lucera, in provincia di Foggia. All’interno dell’auto sono stati rinvenuti gli oggetti di proprietà della donna, che al momento del ritrovamento era in ospedale per gli accertamenti.

Ultime notizie