domenica, 22 Maggio 2022

Feste abusive e certificazioni farlocche: sigilli a una famosa discoteca di Lamezia Terme

La nota discoteca del lamentino utilizzava licenze non idonee per certificare l'agibilità del luogo. Inoltre organizzava serate danzanti in assenza della licenza per tali eventi.

Da non perdere

La Guardia di Finanza di Lamezia Terme ha effettuato un sequestro preventivo di una nota discoteca del lamentino; il nome del locale non è stato reso noto. Il provvedimento è scaturito dopo un controllo amministrativo finalizzato alla verifica delle autorizzazioni previste per l’esercizio delle attività e l’osservanza della normativa emanata per il contenimento dell’emergenza pandemica. I Finanzieri, durante i controlli, hanno acquisito una dichiarazione di conformità dell’impianto di rivelazione e allarme antincendio, preliminare per il rilascio della licenza; dichiarazione che era stata esibita al Comando Provinciale dei vigili del Fuoco di Catanzaro per ottenere il certificato di prevenzione incendi.

Dalle verifiche dei militari è venuto fuori che il documento esibito ma che risulta essere non valido, in quanto rilasciato da una società sprovvista dei previsti titoli e competenze in materia. Inoltre, nella documentazione consegnata per l’attività investigativa, non risultava essere presente la licenza di agibilità rilasciata dal Comune. Le Fiamme Gialle hanno anche accertato che le presso la stessa discoteca venivano organizzate abusivamente serate danzanti, nonostante l’assenza della licenza per tali eventi, che viene rilasciata da un’apposita commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli.

Ultime notizie