domenica, 29 Maggio 2022

Furti, rapine e spaccio: 8 in carcere 8 ai domiciliari 23 indagati. Sgominata la baby “Gang 88” terrore dei coetanei

I Carabinieri hanno arrestato 15 ragazzi maggiorenni e 4 minorenni tutti appartenenti alla baby gang denominata "Gang 88". Per loro l'accusa è di furti e rapine ai danni di loro coetanei.

Da non perdere

I Carabinieri di Gardone Valtrompia e Gussano, in provincia di Brescia, hanno arrestato 15 ragazzi poco più ventenni per furti e rapine. L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la persona e il patrimonio, lesioni, furti e rapine, nonché di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e porto di oggetti atti a offendere. Coinvolti anche 4 minorenni che dovranno rispondere dei reati contro la persona e il patrimonio e di spaccio.

Le indagini

Le indagini, iniziate nel 2019 e condotte attraverso intercettazione telefoniche, servizi di osservazione, pedinamenti e testimonianze, hanno evidenziato la presenza di una banda giovanile, conosciuta con il nome di “Gang 88”, che intimoriva e rapinava loro coetanei, facendo leva sull’appartenenza al gruppo. I militari fanno sapere anche che alcuni di loro avevano avviato in autonomia una fiorente attività di spaccio. Le attività criminali della baby gang non si sarebbero fermate neanche durante i mesi del lockdown.

In totale i provvedimenti dei Carabinieri sono stati: 4 custodie cautelari in carcere, 4 in carcere minorile, 8 arresti domiciliari e 3 misure cautelari dell’obbligo di dimora con obbligo di permanenza notturna. A questi si aggiungono altri 23 indagati in stato di libertà. Le pagine di cronaca continuano ad essere riempite dalle attività criminali di queste baby gang che continuano, senza nessuno scrupolo, a terrorizzare tutto il territorio nazionale.

Ultime notizie