mercoledì, 25 Maggio 2022

Milano, prende in ostaggio la sua coinquilina e si barrica in casa: le Forze dell’Ordine sfondano la porta e lo arrestano

L'uomo avrebbe tentato di tenere in ostaggio la sua coinquilina, minacciandola di morte con un coltello. Il 43enne è stato arrestato con l'accusa di sequestro di persona.

Da non perdere

L’avrebbe segregata nella sua stessa abitazione e, per di più, con un’arma in pugno. È successo nel capoluogo lombardo, precisamente in zona Chinatown. Nella notte tra giovedì e venerdì, un 43enne di origini filippine avrebbe tentato di tenere in ostaggio la sua coinquilina, una 44enne connazionale. Pare che il figlio della donna, non ricevendo notizie dalla madre, si fosse precipitato nei pressi dell’abitazione, trovando la porta d’ingresso completamente sbarrata. Immediato l’intervento della Polizia sul posto che avrebbe cercato invano di confrontarsi con l’uomo. A quanto pare il sequestratore, intuendo la gravità della situazione, si è barricato nella stessa casa. La donna, invece, sarebbe riuscita a fuggire dalla finestra dell’appartamento. Grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco, la porta dell’abitazione è stata sfondata e l’uomo, alla vista del teaser, avrebbe ceduto il coltello e si sarebbe arreso, per poi essere arrestato con l’accusa di sequestro di persona.

Ultime notizie