venerdì, 20 Maggio 2022

Covid, indice Rt sale a 0,94 e l’incidenza a 725 casi ogni 100mila abitanti. Il Governo riapre tutto da maggio

Da ieri è partito il conto alla rovescia per il ritorno alla normalità dopo due anni di pandemia, ma i dati riportati dal monitoraggio settimanale sono in crescita. Risale l'Rt da 0,84 a 0,94 e l'incidenza dei casi è pari a 725 su 100mila abitanti.

Da non perdere

I dati del monitoraggio settimanale della cabina di regia del Minstero della Salute e dell’Istituto di Sanità, mostrano un aumento dell’incidenza dei casi Covid in Italia: questa settimana è pari a 725 casi su 100mila abitanti, rispetto ai 510 della scorsa settimana. Anche l’indice di trasmissibilità Rt, calcolato sui casi sintomatici, è in crescita rispetto a quello della settimana scorsa, questa settimana si attesta sullo 0,94. Il monitoraggio settimanale evidenzia, inoltre, che le terapie intensive sono meno piene, mentre resta stabile l’occupazione dei reparti ordinari da parte dei pazienti infettati.

Dati in controtendenza con le varie misure di allentamento varate ieri dal Consiglio dei Ministri. Con la fine dello stato di emergenza, che cesserà il 31 marzo, non sarà più obbligatorio il super green pass nei luoghi di lavoro per gli over 50; si andrà poi verso l’eliminazione dal mese di maggio. Non ci saranno più i colori delle Regioni. Cambiano le quarantene da contatto e restano in isolamento solo chi ha contratto il virus. L’obbligo vaccinale resta in vigore fino alla fine dell’anno solo per il personale sanitari e delle Rsa.

Ultime notizie