domenica, 22 Maggio 2022

Agricoltore scomparso nel 2019, svolta dopo tre anni di indagini: arrestati per omicidio la moglie e il miglior amico

La moglie e il miglior amico della vittima, legati da un rapporto sentimentale clandestino, sono accusati di aver pianificato l'omicidio dell'agricoltore. Dopo tre anni di indagini sono stati arrestati dai Carabinieri.

Da non perdere

I Carabinieri del reparto territoriale di Termine Imerese hanno arrestato una donna di 36 anni e un uomo di 57, con le accuse di omicidio e soppressione del cadavere di Carlo Domenico La Duca, agricoltore del luogo scomparso il 31 gennaio del 2019. Dalle indagini, partite immediatamente dopo la scomparsa dell’uomo, tre anni fa, sono emersi gravi indizi a carico della moglie e del miglior amico della vittima.

Dalle attività investigative, coordinate dalla Procura di Palermo, con intercettazioni, analisi di tabulati e delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, è emerso che i due indiziati, legati da una relazione sentimentale clandestina, avrebbero attirato la vittima nel terreno di proprietà dell’amico, dove sarebbe avvenuto l’omicidio. Per depistare le indagini i due complici avrebbero spostato l’auto della vittima a circa 12 chilometri di distanza. Gli inquirenti, grazie alle attività di ricerca, sono riusciti anche a demolire gli alibi che la moglie e l’amico si erano costruiti nel tempo per cecare di tenere lontani da loro le attenzioni degli investigatori.

Ultime notizie