venerdì, 20 Maggio 2022

Pordenone, condannato per stalking continua a perseguitare la ex: minacce di morte sul posto di lavoro

Lo scorso novembre l'uomo aveva patteggiato una condanna a 10 mesi di reclusione per il reato di stalking nei confronti della ex fidanzata. Dopo il nuovo episodio è stato arrestato.

Da non perdere

Si è presentato nella sala giochi in cui l’ex compagna lavora e l’ha ripetutamente minacciata di morte, perché non accettava la fine della loro storia e la sua decisione di stare con un altro. Inoltre, le aveva più volte danneggiato l’auto. Un uomo di 44 anni, residente a Pordenone, è stato arrestato dopo essere stato individuato dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Verbania Cusio Ossola, nel comune di Domodossola, sua città di origine. Già in passato nei confronti del 44enne era stato imposto il divieto d’avvicinamento alla donna; lo scorso novembre, poi, aveva patteggiato una condanna a 10 mesi di reclusione per il reato di stalking proprio nei confronti della ex compagna. Su richiesta della Procura di Pordenone, il Giudice per le Indagini Preliminari ha ora emesso l’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere nei confronti dell’uomo.

Ultime notizie