martedì, 24 Maggio 2022

Belle and Sebastien, “If They’re Shooting at You: a sostegno delle persone colpite dalla situazione in Ucraina

I Belle and Sebastian hanno pubblicato una nuova canzone e un video "If They're Shooting at You" a sostegno delle persone colpite dalla situazione in Ucraina. Il collage visivo è stato realizzato da Marisa Privitera Murdoch e rappresenta una collaborazione con i fotografi che testimoniano il conflitto in Ucraina

Da non perdere

I Belle and Sebastian hanno pubblicato una nuova canzone e un video “If They’re Shooting at You” a sostegno delle persone colpite dalla situazione in Ucraina. Il collage visivo è stato realizzato da Marisa Privitera Murdoch e rappresenta una collaborazione con i fotografi che testimoniano il conflitto in Ucraina, mettendo in evidenza la situazione sul campo offrendo al contempo un messaggio di solidarietà e speranza.

Dal comunicato rilasciato dalla band e diffuso dai social i “Belle e Sebastian devolveranno alla Croce Rossa tutti i loro proventi dal brano, dallo streaming e dalle vendite digitali, nonché dai diritti di pubblicazione. Le donazioni effettuate tramite Bandcamp fino al 18 marzo saranno raddoppiate dal governo del Regno Unito nell’ambito dell’appello congiunto con il Disasters Emergency Committee. Un’altra opzione per donare è disponibile direttamente con il brano sulle piattaforme di streaming”

Il frontman Stuart Murdoch racconta: “Quando la situazione in Ucraina ha iniziato a verificarsi è diventato chiaro che la vita delle persone lì, e probabilmente anche la “nostra”, non sarebbe mai più stata la stessa. La band aveva appena iniziato a rilasciare le canzoni del nostro nuovo album e a dire il vero, ci sembrava tutto un po’ sciocco.
Avevamo una canzone intitolata “If They’re Shooting At You”, una canzone sull’essere persi, distrutti e minacciati di violenza. La frase chiave è “se stanno sparando a te giovane, evidentemente stai facendo qualcosa di giusto. Siamo solidali con il popolo ucraino e speriamo che il suo dolore e la sua sofferenza possano essere fermati il ​​prima possibile. Siamo entrati in contatto con vari fotografi e creativi in ​​Ucraina e ci hanno generosamente detto che avremmo potuto mettere in musica le loro foto. Con questa creazione, aspiriamo a mostrare la speranza e la ribellione, oltre a portare consapevolezza sulla grave condizione, del popolo ucraino. Pensiamo che in qualsiasi modo possiamo sostenere l’Ucraina – politicamente, culturalmente, praticamente, spiritualmente – alla fine tutto si somma. Insieme dobbiamo fare tutto il necessario per aiutare l’Ucraina a sconfiggere questa tirannia. Vi preghiamo di prendere in considerazione di donare al Disasters Emergency Committee, alla Croce Rossa o a qualsiasi altro ente benefico umanitario coinvolto nella crisi. Se scegli di donare alla Croce Rossa, visita redcross.org.uk/ukraine. Fanno parte dell’appello congiunto con il DEC fino al 18 marzo e per la somma donata prima di allora, il governo del Regno Unito parteciperà raddoppiando tale somma”.

Ultime notizie