mercoledì, 25 Maggio 2022

Presa a martellate e massacrata dal marito: morta dopo 10 anni di coma

I fatti risalgono al 2012 quando l'uomo aveva preso a martellate la moglie, massacrandola. La donna, ricoverata in un centro specializzato, non si è mai svegliata dal coma. Il marito si è suicidato 4 anni dopo l'aggressione.

Da non perdere

Ha lottato per 10 lunghi anni, prigioniera di un coma che però, alla fine, non le ha lasciato scampo. Brigitte Steger non ce l’ha fatta, la 42enne nel 2012 era stata massacrata a martellate dal marito Paul Johann Oberkofler. Un colpo dopo l’altro per cercare di ucciderla; finita in coma profondo, ha lottato strenuamente e non si è arresa, per molto, molto tempo. Ricoverata in un centro specializzato in Alto Adige dopo l’aggressione, non ha mai ripreso coscienza; intorno alle 20 di ieri, 9 marzo, il suo cuore ha cessato di battere.

Il marito, invece, è morto nel 2016, togliendosi la vita nella struttura psichiatrica in cui si trovava nel Veronese, alla notizia di un suo rientro in carcere dopo che la Corte di Cassazione aveva rigettato la sentenza di Secondo grado e negato la conseguente riduzione della pena da 18 a 10 anni.

Ultime notizie