mercoledì, 25 Maggio 2022

Napoli, “carte false” per comprare la barca: sequestrato yacht da 600mila euro – VIDEO

L'operazione ha portato al sequestro di un'imbarcazione dal valore di circa 600mila euro, nonché "somme provenienti dal successivo noleggio della lussuosa imbarcazione, ritenute essere il profitto del reato di autoriciclaggio".

Da non perdere

Un sistema di fatture false per creare crediti di imposta inesistenti. È successo nel Napoletano. Due coniugi campani, a capo di una società attiva nel settore dell’energia elettrica, indagati dalla Guardia di Finanza; l’operazione ha portato al sequestro di un’imbarcazione dal valore di circa 600mila euro, nonché “somme provenienti dal successivo noleggio della lussuosa imbarcazione, ritenute essere il profitto del reato di autoriciclaggio“.

Pare che lo yacht fosse stato acquistato dalla società nel 2016 in un “paradiso fiscale”. Le indagini hanno permesso di individuare un complesso sistema fraudolento nel campo del commercio di energia elettrica avviato da più società appartenenti a un unico gruppo mediante “l’emissione di fatture relative a operazioni inesistenti generando falsi crediti IVA e costi fittizi a beneficio dell’unica società del gruppo effettivamente attiva“.

Ultime notizie