mercoledì, 18 Maggio 2022

Champions, ritorno ottavi: un immenso Benzema ribalta la sconfitta con il Psg e lancia i blancos ai quarti di finale

Il Real Madrid ribalta il risultato dell'andata ( 1-0 a favore del PSG) e grazie ad una tripletta di uno straordinario Karim Benzema vince per 3-1. Inutile la rete del solito Mpabbè per i parigini. Per l'attaccante dei Blancos, nuovo record e pallone a casa. Nell'altra partita, il Manchester City di Pep Guardiola pareggia in casa 0-0 contro lo Sporting e passa anch'esso ai quarti grazie al 5 a 0 dell'andata.

Da non perdere

Nel segno di Karim Benzema, il Real Madrid , nel ritorno degli ottavi di Champions, ribalta il risultato dell’andata (1-0 per il Psg) e manda i blancos ai quarti di finale. Si sapeva che gli uomini di Ancelotti dovevano dimostrare tutta la loro forza per vincere contro la corazzata parigina dei vari Mpabbè, Neymar e Messi, e ci sono riusciti.

LA PARTITA

Il Real inizia il match subito in maniera aggressiva alla ricerca di sbloccare il risultato il prima possibile, ma le ripartenze dei francesi sono micidiali e difficili da contrastare. Così come all’andata, dopo un lancio perfetto di Neymar è il solito Mbappè che al minuto 39′ segna in contropiede la rete del’ 1-0 per i parigini; partito in posizione regolare infila Donnarumma mettendo la palla nell’angolino alla sua sinistra. Il talento francese così si rifà del goal che poca prima gli era stato annullato per fuorigioco. Si chiude così il primo tempo con il Real che deve cercare di ribaltare una partita che si è fatta ancora più complicata.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia ancora col Psg che cerca di tenere il pallino del gioco arrivando al goal al 54′ sempre con Klyian Mpabbè lanciato dal solito Neymar, ma anche questa volta il goal viene annullato dall’arbitro per fuorigioco portando così a due le reti annullate al talento parigino sempre più impressionante con le sue progressioni.

BENZEMA SHOW

Il Real prova a dare una svolta alla partita, al 57′ mister Ancelotti opta per due cambi: fuori Asensio e Kross e dentro Rodrygo e Camavinga. Passano pochi minuti ed entra in cattedra Karim Benzema che pareggia i conti al 61′ sfruttando una indecisione di Donnarumma che nel tentativo di scartate proprio l’attaccante dei blancos, regala palla al suo compagno di reparto Vinicius che non perde tempo e serve di nuovo il numero 9 che trafigge il portiere italiano e pareggia i conti. La partita sembra aver cambiato protagonista, Pochettino prova a mettere una pezza rinfrescando il centrocampo levando Paredes per Gueye ma le sorti del match rimangono in mano a Benzema che al minuto 76′ segna la sua doppietta personale dopo un’azione fantastica: Modric supera metà Paris, e lancia la palla per Vinicius che la consegna di nuovo a Benzema che di nuovo trafigge la porta dei francesi e ribalta il match sul 2-1 per i padroni di casa. Il Barnabeu è tutto per il Real che ora ci crede per davvero tanto che dopo “soli” due minuti al 78′ arriva la tripletta personale dell’attaccante francese di origine algerina che sfrutta una deviazione di uno sfortunato Marquinhos e manda i suoi compagni sopra per 3 reti a 1. Il resto della partita vede il Madrid controllare la gara che a parte una punizione al 91′ di Messi finita sopra la traversa, non ha più niente da dire: infatti poco dopo l’arbitro fischia la fine delle ostilità. Il Real Madrid, riesce nell’impresa e manda a casa i parigini, volando ai quarti di finale.

IL RECORD DI KARIM

Lo stadio ora è tutto per il suo attaccante, Karim Benzema che si porta a casa il pallone grazie ad una straordinaria tripletta e ad un secondo tempo fantastico non solo suo ma anche da parte di tutti i suoi compagni. Le gioie per Karim però non sono ancora finite poiché con la tripletta di stasera segna un record di cui essere orgogliosi, infatti in un solo colpo, a 34 anni diventa il giocatore più “anziano”a segnare 3 goal in una sola partita di Champions, superando due leggende del passato blancos come Di Stefano e Raul, battendo il suo coetaneo Leonel Messi e staccando di 5 reti il baby fenomeno Mbappè. Che dire: Chapeau Mister Benzema!

IL MANCHESTER CITY ELIMINA LO SPORTING LISBONA

Nell’altra partita della serata, gli uomini di Guardiola, forti dello 5 a 0 dell’andata, si riposano e passano ai quarti pareggiando 0 a 0 in casa contro lo Sporting Lisbona.

Ultime notizie