sabato, 28 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, Mosca smentisce l’attacco alla centrale nucleare: “Sono stati gli ucraini”

"Un gruppo di sabotaggio ucraino ha attaccato una pattuglia della Guardia russa presso la centrale nucleare di Zaporozhye". Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov.

Da non perdere

Mentre tutto il mondo piomba nell’incubo atomico per l’invasione russa in Ucraina, con i leader che si interrogano su come rispondere e soprattutto fermare l’escalation prima che la situazione degeneri oltre il punto di non ritorno, da Mosca arriva una clamorosa smentita a quello che tutti i media riportano ormai da ore e uno scarico di responsabilità rispetto all’attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. “Il ministero della Difesa russo ha riferito che un gruppo di sabotaggio ucraino ha attaccato una pattuglia della Guardia russa presso la centrale nucleare di Zaporozhye”. Lo riporta l’agenzia di stampa non governativa Interfax, con sede a Mosca. Scopo dell’azione di attacco centrale nucleare di Zaporozhye in mano all’eserciti di Putin, ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov, “è un tentativo di accusare la Russia di creare una fonte di contaminazione radioattiva”.

“È stato aperto un pesante fuoco di armi leggere contro i militari della Guardia russa”, ha detto Konashenkov. “I punti di tiro dei sabotatori ucraini sono stati soppressi dal fuoco di risposta della pattuglia russa dalle armi leggere. Lasciando l’edificio, il gruppo di sabotaggio ucraino ha dato fuoco all’edificio. Al momento della provocazione, nessuno dei dipendenti regolari della centrale elettrica era nell’edificio”.

“Le dichiarazioni prontamente seguite di Zelensky sulla presunta minaccia di una centrale nucleare e le sue trattative con Washington e Londra non lasciano dubbi” sulla provocazione. Tutto questo testimonia l’intento criminale del regime di Kiev, o la completa perdita di controllo di Zelensky sulle azioni dei gruppi di sabotaggio ucraini con la partecipazione di mercenari stranieri”, ha aggiunto, sottolineando anche che il personale della centrale nucleare è a lavoro regolarmente e sta monitorando i livelli di radioattività.

Ultime notizie