venerdì, 20 Maggio 2022

Covid, la Francia “sospende” super green pass e mascherina: dal 14 marzo solo dove serve

Il presidente del Consiglio francese, Jean Castex ha annunciato la fine dell'uso della mascherina e la sospensione del green pass a partire dal 14 marzo.

Da non perdere

Oggi, 3 marzo, il presidente del Consiglio della Francia, Jean Castex ha annunciato la fine dell’uso della mascherina a partire dal 14 marzo. Il premier ha precisato che il dispositivo di protezione individuale dovrà essere indossato comunque “in tutti i luoghi dove è ancora applicabile, come negozi, scuole, aziende o strutture amministrative”. Castex ha anche annunciato la “sospensione” del super green pass, sempre a partire dal 14 marzo. Il dispositivo, entrato in vigore a fine gennaio, sarà comunque valido in alcune situazioni o luoghi.

Francia, il covid nel 2022 e le nuove misure

“Sono state soddisfatte le condizioni per una nuova fase di sgravio delle misure, quindi annuncio che da lunedì 14 marzo sospenderemo l’applicazione del green pass”. Così il premier francese si è espresso oggi, precisando comunque che nelle strutture sanitarie resterà in vigore il green pass, così come l’obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari. A fine gennaio, il governo d’oltralpe aveva stilato il calendario per la revoca delle restrizioni sanitarie. In particolare la fine dell’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, entrata in vigore il 2 febbraio o la riapertura dei locali notturni e la ripresa dei concerti dal 16 febbraio. Non era stata fissata, invece, alcuna data per la fine del green pass e per l’uso della mascherina al chiuso.

Ultime notizie