mercoledì, 25 Maggio 2022

Femminicidio nel Salernitano, una collega della vittima: in passato l’ex fidanzato l’aveva cosparsa di benzina

Secondo una collega, la vittima avrebbe raccontato che l'ex fidanzato avrebbe tentato di cospargerla di benzina e alcool.

Da non perdere

“Anna aveva paura: il suo ex le aveva già buttato alcol e benzina addosso tempo fa”. Con queste parole una collega della ragazza morta ieri, 1° marzo, avrebbe rivelato un precedente sulla vicenda dell’omicidio della 30enne avvenuto a Pontecagnano, in provincia di Salerno. Secondo la testimone, l’ex fidanzato non avrebbe mai smesso di cercare la giovane, anche dopo otto mesi dalla fine della loro relazione. Sembra che l’uomo si aggirasse anche nei paraggi del salone da parrucchiere dove lavorava la ragazza nei giorni precedenti e nella giornata di ieri.

Ieri l’ex avrebbe chiamato Anna con un pretesto e le avrebbe sparato. Subito dopo, l’uomo avrebbe ferito a una spalla anche il nuovo fidanzato. Poi, l’ex si sarebbe dato alla fuga. Nel pomeriggio gli agenti della pattuglia della Stradale di Eboli lo avevano ritrovato alla stazione di San Mango Piemonte della Salerno-Reggio Calabria. Stava tentando di togliersi la vita. Poco dopo sono arrivati sul posto anche i Carabinieri, che lo stavano già cercando con l’elicottero da ore. Le accuse per il giovane sono di omicidio premeditato, tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco. Le indagini sono in corso.

Ultime notizie