mercoledì, 25 Maggio 2022

Guerra in Ucraina, da nord a sud l’Italia si mobilita: migliaia in piazza per chiedere la fine del conflitto

Oggi le principali piazze italiane sono state inondate dai colori della pace. Da Milano a Bari, passando per Roma, migliaia di persone sono scese nelle strade per manifestare solidarietà al popolo ucraino.

Da non perdere

Mentre in Ucraina la guerra prosegue e il tempo è scandito dal rumore dei bombardamenti, le principali piazze italiane si sono dati appuntamento questa mattina, 26 febbraio, per manifestare la vicinanza al popolo ucraino e intonare messaggi di pace. Gremita Piazza Castello a Milano, mentre a Roma l’appuntamento era in piazza Santi Apostoli. Anche a Bari la folla si è riunita in mattinata a piazza della Libertà.

“Contro la guerra, per un Europa di pace”

A Roma “è stata chiusa anche via 4 novembre, la piazza è stracolma”, ha dichiarato a margine della manifestazione un esponente della Cisl. Una mobilitazione che ha coinvolto oltre cento sigle tra associazioni, movimenti e partiti politici. A Milano la manifestazione si apre una lunga bandiera della pace che i manifestanti tengono sopra le loro spalle. A Bari ci sono anche tanti cittadini ucraini tra la folla scesa per strada a manifestare. Mentre Vladimir Putin dà ordine al suo esercito di avanzare inesorabile verso Kievnelle piazze sono in tanti e la maggior parte delle proteste sono rivolte proprio al presidente russo. Tanti i cartelli mostrati nelle piazze: dagli appelli alla Pace, alle frasi di Trilussa, fino alle rappresentazioni di Putin disegnato come un assassino, agli appelli affinché si fermi l’avanzata russa.

Ultime notizie