domenica, 29 Maggio 2022

Milano, modella aggredita per strada due volte in pochi minuti: 35enne finisce in carcere

L'uomo ha prima tentato di rubarle il cellulare, successivamente è tornato con un complice armato di sassi e l'ha sbattuta a muro, colpita al volto e strappato i vestiti.

Da non perdere

Un 35enne cittadino di origine marocchina è stato arrestato in flagranza di reato, accusato di aver aggredito una top model nel centro di Milano in pieno giorno. Gli agenti della Polizia Locale, che pattugliavano la zona di Porta Venezia al momento in cui accadevano i fatti, hanno posto l’uomo in stato di fermo, ritenuto responsabile di aver tentato di rapinare la ragazza del suo smartphone.

L’uomo, in evidente stato di agitazione, avrebbe aggredito la modella per poi darsi alla fuga quando tre amici della vittima, sono intervenuti in sua difesa e lo hanno messo in fuga. Non contento, l’uomo è tornato armato di sassi e in compagnia di un altro uomo. Uno dei due si è avventato nuovamente sulla donna, strappandole i vestiti a forza di strattoni, e dopo averla scaraventata contro un muro l’avrebbe colpita allo zigomo con una pietra, nell’intento di strapparle il cellulare. L’altro invece si è invece scagliato contro un’amica della ragazza, spingendola a terra.

Una pattuglia, con a bordo tre agenti della Polizia Locale in servizio nella zona, è stata attirata sul luogo dalle urla dovute al parapiglia. Gli agenti hanno così bloccato il rapinatore, mentre l’altro è riuscito a darsi alla fuga. L’uomo, incensurato e privo di documenti, è stato portato nel carcere di San Vittore.

Ultime notizie