mercoledì, 18 Maggio 2022

Novavax arriva in Italia, via alle prenotazioni in Piemonte e Lazio

Novavax arriva in Italia a fine settimana, come annunciato dal commissario straordinario Figliuolo. Il Piemonte lo metterà a disposizione su prenotazione dal 23 febbraio, seguito dal Lazio il giorno successivo.

Da non perdere

“Per la fine di questa settimana arriverà il vaccino Novavax”. Così il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo ha annunciato l’arrivo di poco più di un milione di dosi in Italia durante la sua visita all’ospedale pediatrico Meyer. Novavax approda nel Bel Paese dopo aver incassato l’ok di Aifa e di Ema. A marzo arriveranno altre due milioni di dosi.

Nel frattempo, il prossimo 23 febbraio, partirà in Regione l’iniziativa Il Piemonte ti vaccina, con la prenotazione. Il nuovo vaccino dovrebbe essere già disponibile, almeno stando alle parole del presidente piemontese Alberto Cirio, secondo il quale entro fine mese la Regione dovrebbe ricevere 60mila unità. “Non appena avremo le quantità giuste, quindi, convocheremo direttamente le persone” spiega, prima di ricordare che Novavax non permette la vaccinazione eterologa. Infatti, chi si vaccina con questo farmaco per la prima dose non può usare gli altri vaccini in seguito. Da qui l’idea di Cirio di seguire un canale preferenziale.

Anche il Lazio apre alle prenotazioni con il nuovo vaccino, ma a partire dal 24 febbraio. Qui il Novavax si potrà prenotare come prima e/o come seconda dose. Per effettuare la seconda somministrazione, però, serve aspettare tre settimane dalla prima. Le prenotazioni sono a disposizione a partire dai 18 anni. La Regione ha predisposto 15 centri di vaccinazione, di cui sette a Roma. La circolare del Ministero della Salute ha chiarito che per gli immunodepressi servirà la quarta dose. Si dovrà effettuare dopo 120 giorni dalla somministrazione della terza.

Ultime notizie