mercoledì, 18 Maggio 2022

Serie A, Piatek ferma la corsa europea dell’Atalanta: Venezia e Genoa non vanno oltre il pareggio

Dopo il pareggio del Milan a Salerno si ferma anche l'Atalanta che cade per mano del pistolero Piatek a Firenze. Il match salvezza tra Venezia e Genoa termina 1 a 1: alla rete di Henry risponde quella di Ekuban.

Da non perdere

Dopo i pareggi di Roma-Verona e Salernitana-Milan e la vittoria della Sampdoria sull’Empoli negli anticipi del sabato, la 26esima giornata di serie A riserva ancora sorprese.

Nel lunch match la Fiorentina batte l’Atalanta e fa un favore alla Juventus fermando la Dea nella corsa al quarto posto. In un primo tempo equilibrato e avaro di emozioni l’unica occasione capita sui piedi di Koopemeiners, schierato eccezionalmente come centravanti considerata l’assenza di prime punte nella squadra di Gasperini: il centrocampista olandese, lanciato a rete da Malinovskyi, calcia addosso all’estremo difensore avversario. La rete del vantaggio della viola arriva al 56′ della ripresa con il solito Piatek, bravo a beffare Musso con un tocco furbo su imbucata di Nico Gonzalez: per l’attaccante polacco è la terza rete all’Atalanta con la maglia della Fiorentina dopo la doppietta rifilata in Coppa Italia. Da segnalare al 62′ un goal annullato a Malinovskyi per fuorigioco di Hateboer che sembra in realtà non partecipare attivamente all’azione; l’episodio manda su tutte le furie Gasperini che si fa espellere.

Alle 15:00 Venezia e Genoa non vanno oltre l’1 a 1. In un match fondamentale ai fini della lotta per non retrocedere, le due squadre danno vita ad una battaglia sportiva che non produce né vinti, né vincitori. A passare in vantaggio sono i padroni di casa: al 13′ da corner Ceccaroni spizza la palla che Henry da pochi passi è libero di insaccare in rete di testa per il vantaggio del Venezia. I lagunari hanno un’altra occasione con un diagonale di Aramu prima del pareggio rossoblù al 29′: azione personale di Ekuban che salta Caldara e fredda Romero sul suo palo. Sul finale gli ospiti vanno vicini al goal con Yeboah ma il suo colpo di testa viene salvato sulla linea da Svoboda. Per il Genoa, che resta al penultimo posto in classifica, si tratta del quarto pareggio consecutivo sotto la gestione Blessin. Il Venezia, invece, sale al quart’ultimo posto in attesa del risultato del Cagliari, impegnato lunedì contro il Napoli.

Ultime notizie