martedì, 24 Maggio 2022

Europa League, è 1-1 tra Barcellona e Napoli: a Zielinski risponde Ferran Torres. Decisiva la gara di ritorno

Nella gara d'andata dei playoff di Europa League, Barcellona e Napoli non sono andati oltre l'1 a 1. Al goal del vantaggio di Zielinski nel primo tempo ha risposto la rete di Ferran Torres su calcio di rigore nella ripresa. La qualificazione si deciderà al Maradona.

Da non perdere

Si chiude in parità il match tra Barcellona e Napoli, gara d’andata valida per i playoff di Europa League. Al Camp Nou le due squadre si sfidano a viso aperto in una partita ricca di occasioni ma non vanno oltre l’1 a 1. La qualificazione agli ottavi di finale si deciderà nella gara di ritorno al Maradona.

C’è Meret in porta per il Napoli; in difesa Spalletti schiera la linea composta da Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani e Juan Jesus al posto di Mario Rui, mossa tattica per limitare lo strapotere fisico di Adama Traorè. Fabian Ruiz e Anguissa occupano la mediana mentre sulla trequarti Insigne, Zielinski ed Elmas agiscono alle spalle di Osimhen.

La partita si rivela subito intensa con le due squadre che giocano a viso aperto, senza paura per cercare la vittoria. È un Barcellona diverso quello che si vede in campo, radicalmente trasformato dalle idee di Xavi e dagli acquisti del mercato di gennaio, che parte forte e sfiora il goal al quinto minuto con un tiro di Pedri alto sopra la traversa. La squadra di Spalletti, organizzata e solida, risponde con Osimhen, lanciato in profondità da Zielinski, ma il suo tiro viene respinto da ter Stegen. I blaugrana hanno ancora un’occasione che capita sui piedi di Ferran Torres prima del vantaggio degli azzurri che arriva al 30′. Elmas serve Zielinski in area, il tiro con il sinistro del polacco viene respinto dall’estremo difensore avversario che però non può nulla sulla ribattuta di destro. Si chiude così la prima frazione.

Nella ripresa è il Barcellona a prendere le redini del gioco in mano, i padroni di casa palleggiano ma non sembrano poter mai impensierire la retroguardia partenopea. L’episodio che cambia il match è quello del 57′ quando l’arbitro concede un calcio di rigore alla squadra di Xavi per un tocco con i polpastrelli di Juan Jesus su cross di Adama Traorè: dagli undici metri Ferran Torres realizza con freddezza lasciando Meret immobile. Negli ultimi minuti il Napoli rischia ancora prima per una bella azione corale non finalizzata da Ferran Torres e poi a causa di Dembelè che semina il panico in area di rigore ma il suo cross non trova nessuno a centro area. Gli azzurri si giocheranno la qualificazione agli ottavi davanti al loro pubblico nella partita del Maradona.

Ultime notizie