domenica, 29 Maggio 2022

Champions League, negli ottavi il Psg batte il Real Madrid: strepitoso Mpabbé al 94′

Sono iniziati gli Ottavi di Champions League. Il Psg vince in casa contro il Real Madrid e il Manchester City a Lisbona si impone sullo Sporting: la squadra allenata da Pep Guardiola ha vinto facile per ben 5 reti a 0 ipotecando con ampio anticipo il passaggio ai quarti.

Da non perdere

Sono iniziati gli ottavi di finale di Champions League che vedevano affrontarsi il Psg di Messi contro il Real Madrid di Benzema ed il City di Guardiola in Portogallo contro lo Sporting Lisbona. La gara più attesa è stata naturalmente quella del Parco dei Principi che ha visto la formazione di casa vincere la partita nel finale per 1 a 0 con un grandissimo goal del, forse, miglior giocatore al mondo in questo momento, Klyian Mbappé.

INIZIA IL MATCH

La partita fin dall’inizio si è mette subito sui binari giusti per il Psg che prende in mano il pallino del gioco con un Marco Verratti strepitoso su entrambi i lati del campo con recuperi, assist e cambi di ritmo. Il giocatore italiano è ben aiutato dai compagni, in difesa la squadra parigina difende bene sotto la direzione del capitano Marquinhos e in avanti si appoggia alle giocate di Mpabbé, Messi e Di Maria. Il Real Madrid si affida invece a Karim Benzema, al super talento Vinicius jr e al solito consolidato centrocampo di Casemiro, Kroos e Modric.

La squadra di Ancelotti fa fatica a far gioco e a tenere il pallone finendo la partita con zero tiri in porta lasciando Donnarumma dormire sogni tranquilli, contro i 21 tiri dei parigini che hanno sprecato moltissime occasioni.
La più clamorosa avviene nel secondo tempo quando il solito imprendibile Mpabbé si guadagna un calcio di rigore al minuto 61′ dopo essere stato steso da un sofferente Carvajal. Il terzino del Real Madrid entra male sul francese stendendolo senza lasciare dubbi ad Orsato ( per il fischietto di Schio è la 42 esima partita arbitrata in Champions League), che decreta il calcio di rigore.
Dal dischetto va Lionel Messi che si fa parare il rigore da Courtois. Continua così il momento nero per il campione argentino che non riesce ancora ad incidere con la sua nuova squadra dimostrando grossi problemi di ambientamento.

I CAMBI E LA GIOCATA STREPITOSA DI MPABBÈ CHE CHIUDE IL MATCH

La partita non si sblocca, con gli allenatori che provano a dare la scossa. Al 73′ il Psg fa entrare Neymar, reduce da diverso infortuni, al posto di Di Maria mentre Ancelotti all’82’ toglie un confusionario Vinicius jr per Eden Hazard.
Il copione della partita non cambia, anzi: con l’ingresso di Neymar la squadra parigina sembra avere più possibilità di andare a dama e infatti quando tutto sembra apparecchiato per lo 0 a 0 ,ecco che nel recupero al 94′ si prende lo show Kylian Mpabbé che con una super giocata, dribbling su due avversari nello stretto e palla sotto le gambe del portiere, sigla la rete dell’1 a 0 portando i suoi a vincere il primo round contro il Real Madrid, forse la sua futura squadra.

Unica nota negativa per i parigini è l’ennesima opaca prestazione di Messi mentre al Real, nel ritorno, servirà ben altro per impensierire i parigini che hanno dominato la gara dal primo fino all’ultimo minuto.

MAN CITY FACILE CONTRO LO SPORTING LISBONA

Nell’altra gara di ottavi di finale il Manchester City di Pep Guardiola stravince il match contro lo Sporting per 5 a 0 grazie alle reti siglate da Mahrez, Foden, Sterling e alla doppietta di un’ispiratissimo Bernardo Silva. Con questo risultato i citizens ipotecano, con ampio anticipo, i quarti di finale.

Ultime notizie