sabato, 28 Maggio 2022

Pechino 2022, argento per l’Italia nello snowboard misto. Terza sconfitta su tre per il curling

Michela Moioli e Omar Visentin regalano all'Italia l'undicesima medaglia olimpica. Torna a testare il ginocchio Sofia Goggia, lasciando intravedere sprazzi di ottimismo.

Da non perdere

Argento nello Snowboard misto per Michela Moioli e Omar Visintin

Continuano le gioie per l’Italia impegnata a Pechino, oggi è toccato al duo Moioli-Visintin, secondi nello snowboard a squadre miste. Con il trionfo di oggi la nostra nazione tocca quota undici medaglie olimpiche.
Oro per gli americani Baumgartner e Jacobellis, bronzo per il Canada di Grondin e Odine.

Chi si rivede! Sofia Goggia torna a testare il ginocchio in vista della prima prova

Con tutti gli sproloqui del caso, la distorsione al ginocchio che Sofia Goggia si porta dietro dal 23 gennaio, sembra piano piano diventare un amaro ricordo. La stella italiana ha concluso la prima di tre prove ufficiali, lasciandosi successivamente andare ad un piccolo pianto liberatorio.
Tanta apprensione quindi, ma segnali positivi che lasciano ben sperare la presenza della Goggia martedì 15, giorno in cui si assegneranno le medaglie.

Curling, Italia-Cina 9-12. Gli azzurri non riescono a vincere

Terza sconfitta in altrettante dispute per i nostri azzurri impegnati nel curling. Dopo aver perso contro Gran Bretagna e Svezia, Mosaner e compagni soccombono anche contro i padroni di casa per 9 a 12.
Nonostante non sia stata ancora provata l’emozione di una vittoria, il team italiano vede al momento tramontare l’idea qualificazione. I prossimi appuntamenti vedranno l’Italia affrontare la Russia, domani alle 2:05 italiane, e la Svizzera alle 13:05.

Salto con gli sci, Bresadola non acciuffa la finale

Nel salto con gli sci è fuori dai primi trenta Giovanni Bresadola, che nonostante un ottimo salto di 127 metri, non riesce a qualificarsi per la finale. L’italiano si è infatti piazzato in 35esima posizione con il punteggio di 114.6, a vincere l’oro è stato il norvegese Lindvik.

L’Italia femminile chiude ottava nel fondo staffetta 4×5 km

Il poker azzurro formato da Comarella, Ganz, Di Cena e Scardoni conclude in ottava piazza la staffetta 4×5 km. Clamorosa assenza sul podio della Norvegia, nazione campione in carica; ad approfittarne è la Russia che porta a Mosca l’oro con il tempo di 53:41.0, argento alla Germania, bronzo alla Svezia.

Speed Skating 500m maschile, Rosanelli 19esimo e Bosa 23esimo

Nei 500 metri di Speed Skating la Cina con Gao vince l’oro e scrive un nuovo tempo nel Guinness dei primati, 34.32. L’Italia termina 19esima con Rosanelli e 23esima con Bosa.
Podio a forti tinte asiatiche visto l’argento della Corea del Sud e il bronzo per il Giappone.

Biathlon 10 Km,Hofer, Bormolini e Windisch nei primi trenta

Nei 10 km sprint di Biathlon l’Italia scrive i nomi di Lukas Hofer (14esimo), Thomas Bormolini (23esimo) e Dominik Windisch (30esimo) nei primi trenta della competizione. Salgono sui gradini del podio i fratelli Boe, con Johannes a guardare tutti dall’alto, mentre Tarjei tutti dal basso, nel mezzo il francese Maillet.

 

Ultime notizie