sabato, 28 Maggio 2022

Asti, Guardia di Finanza operazione “Warranty”: truffa per 21 milioni di euro e riciclaggio internazionale.

Asti, operazione “Warranty”: smantellato gruppo organizzato, operante tra l’astigiano, le province di Milano, Monza, Como e Lodi. Dieci le misure cautelari, di cui 8 in carcere e 2 ai domiciliari. Truffa per 21 milioni di euro e reciclaggio internazionale.

Da non perdere

Questa mattina, la Guardia di Finanza di Asti ha dato vita all’operazione “Warranty” che ha consentito di smantellare un gruppo ben organizzato attivo tra l’astigiano, le province di Milano, Monza, Como e Lodi.

Le misure cautelari sono 10 di cui otto in carcere (uno era percettore di reddito di cittadinanza) e due ai domiciliari; inoltre, sono stati sequestrati conti correnti, imbarcazioni di lusso, immobili e società. L’inganno era perpetrato attraverso l’utilizzo di società già esistenti, rilevate dai truffatori e di altre da loro create per farne veicolo della frode; sociètà rese affidali tramite bilanci artefatti che venivano regolarmente depositati presso la Camera di Commercio. Inoltre, le Fiamme Gialle hanno scoperto che i soggetti si presentavano ai notai con documenti falsi, dunque, oltre al possesso e fabbricazione di documenti falsi e ricettazione di documenti risultati rubati, ai 14 indagati vengono contestati: la percezione indebita di finanziamenti bancari per 375mila euro, raggiro di fornitori per un valore di oltre 19 milioni di euro e raggiro di istituti di credito/finanziarie per finanziamenti ordinari per una somma pari a € 1.850.000.

Le indagini attivate dalla Guardia di Finanza di Asti con l’ausilio del Tenente Colonnello Fabrizio Notaro hanno portato al rintraccio di 250 mila euro, provenienti da truffe, trasferiti prima nell’Est-Europa e poi in Svizzera; ad uno degli indagati è stato contestato l’ auto-riciclaggio aggravato dalla transnazionalità e le stesse Fiamme Gialle hanno evitato la riscossione di una polizza assicurativa di ben 550mila euro.

Ultime notizie