sabato, 28 Maggio 2022

Caserta, in coma dopo bypass gastrico: grave mamma 28enne

Una giovane donna casertana è finita in coma dopo essersi sottoposta a bypass gastrico. Al momento, le condizioni sono critiche.

Da non perdere

Voleva perdere i chili di troppo perché quella fisionomia non rispecchiava più se stessa. Voleva sentirsi bella, accettata ma, il più delle volte, il raggiungimento di un’idea di perfezione finisce con il mettere a repentaglio la propria vita. È accaduto ieri: una 28enne casertana, madre di due figlioli di 5 e 7 anni è finita in coma dopo essersi sottoposta a due interventi più di nove mesi fa, prima in una clinica aquilana e poi in una casertana, per l’applicazione di un bypass gastrico.

I primi sintomi

La donna ha iniziato ad accusare i primi sintomi di debolezza fisica che sono diventati, poco alla volta, sempre più presenti e preoccupanti. Vomito, svenimenti, difficoltà respiratorie, dolori gastrointestinali e ginecologici, una vera e propria tortura che ha costretto la donna a essere trasportata d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Caserta con una grave setticemia. A quanto pare, l’origine della cattiva riuscita degli interventi con conseguenze tutt’altro che fruttuose sarebbe da individuare in un’infezione che avrebbe, poco alla volta, intaccato tutte le funzioni vitali dell’organismo.

La disperazione del marito contrario all’operazione

Amarezza e dispiacere, dunque, per i familiari, in particolare l’uomo della donna che, dal primo momento, si era mostrato contrario alla scelta adottata dalla compagna: “Io non volevo che si operasse nemmeno la prima volta, per me non era obesa. Ma lei, ossessionata dalla dieta, si è lasciata convincere dal medico“. Non è tardata ad arrivare la denuncia. A quanto pare, i legali dell’uomo che si stanno occupando della vicenda puntano a un sequestro delle cartelle cliniche riguardanti i ricoveri. E aggiunge l’uomo: “Vogliamo capire come sia potuto accadere che mia moglie avesse da una decina di giorni una infezione agli organi interni e nessuno se ne sia accorto“.

L’intervento di Sleeve Gastrectomy

Oggi sono tante le storie che, purtroppo, vedono protagoniste adolescenti, ragazze e giovani donne che, per qualche strano meccanismo di accettazione condivisa, finiscono col sopprimere la loro autenticità per un corpo che non rispecchia ciò che la società impone. Delle volte, ricorrere a interventi come primo aiuto ha esito positivo, è il caso di Eleonora che è riuscita a raggiungere il suo obiettivo grazie a un intervento. Altre volte, però, non tutto va come progettato.

Ultime notizie