sabato, 28 Maggio 2022

Dad, quarantena e green pass illimitato: cosa cambia da oggi

Se n'è parlato per giorni, da oggi entrano in vigore le nuove norme per il contrasto al covid. Non solo scuola, ma anche green pass illimitato e quarantena.

Da non perdere

Oggi entrano in vigore le nuove regole per contrastare il Covid nell’ambito scolastico. Riguardano il green pass illimitato, dad e quarantena. Le misure che entrano in vigore da oggi fanno parte del decreto approvato il 2 febbraio e riguardano tutti gli studenti, sia quelli in didattica da casa che quelli in aula.

Le nuove regole

Asili nidi e scuole dell’infanzia la presenza in aula è prevista fino al massimo di 4 casi di covid, i provvedimenti non riguardano gli asintomatici. Per chi è sintomatico è previsto il rientro in classe dopo un tampone negativo ma senza la necessità del certificato medico. In caso che il numero di positivi superi i 4 casi la frequenza in aula viene sospesa e il rientro è previsto dopo tampone negativo. Non rientrano in questo caso i bambini vaccinati e quelli guariti da non più di 4 mesi.

Per quello che riguarda le scuole elementari, anche qui la presenza in aula è prevista fino ad un massimo di 4 casi positivi. La differenza è la necessità di indossare la mascherina Ffp2 per 10 giorni se si ha avuto un contatto con una persona positiva. Si valuta in questo caso a partire dall’ultimo contatto avuto. In caso che i positivi raggiungano i 5 casi, i non vaccinati e i guariti da oltre 120 giorni dovranno ricorrere alla Did cioè alla didattica digitale da casa. I vaccinati e i guariti da meno di 4 mesi invece possono continuare la didattica in classe indossando la mascherina Ffp2 per 10 giorni. Il ritorno alla didattica in presenza è previsto dopo tampone negativo.

Scuole secondarie di 1 e 2 grado la didattica in classe è prevista se c’è solo un caso di positività. Il resto degli studenti quindi può proseguire la didattica in presenza ma indossando la ormai famosa mascherina Ffp2 sempre per un periodo di 10 giorni.
Lo studente positivo potrà rientrare in classe dopo un tampone negativo e come per gli asili, non è necessario portare il certificato del medico. La questione diventa più complessa se i positivi sono 2 o più. In questo specifico caso, i non vaccinati e i guariti da oltre 120 giorni dovranno ricorrere per forza alla Did. Mentre i vaccinati e i guariti da meno di 120 giorni possono fare lezione in presenza indossando la mascherina Ffp2. Sia i soggetti positivi non vaccinati che quelli vaccinati o guariti da più di 120 giorni per entrare in classe dovranno prima sottoporsi a test con esito negativo. Al resto degli studenti verrà verificato il green pass attraverso l’applicazione C-19 per 5 giorni successivi dopo l’ultimo contatto con un positivo.

Green pass illimitato

Ha diritto al Green pass illimitato chi è vaccinato con 3 dosi e chi è guarito dal Covid ma che ha avuto almeno 2 dosi di vaccino. Per quelli che hanno due dosi di vaccino o una più la guarigione il green pass è limitato a 6 mesi.

La quarantena

La quarantena viene ridotta da 10 a 5 giorni per i non vaccinati e anche per chi non ha completato il ciclo vaccinale anche in caso di contatto con un positivo. La quarantena termina dopo un tampone rapido o molecolare ma è obbligatorio tuttavia indossare la mascherina Ffp2 per 5 giorni dopo il test. Chi ha ricevuto la dose booster e chi ha completato il ciclo vaccinale di 2 dosi entro 120 giorni, chi è guarito sempre entro lo stesso numero di giorni, e chi ha è guarito dopo il primo ciclo di vaccino se asintomatico; è prevista un’ autosorveglianza di 5 giorni con obbligo di indossare la Ffp2 per un totale di 10 giorni. Nel caso che non siano emersi in seguito sintomi non è necessario fare un tampone con esito negativo per uscire dall’ autosorveglianza.

Ultime notizie